10 dicembre 2019

Oderzo Motta

Delitto di Gorgo, Stafa condannato all'ergastolo

Corte d'Appello conferna sentenza annulata

commenti | (1) |

commenti | (1) |

Delitto di Gorgo, Stafa condannato all'ergastolo

GORGO AL MONTICANO - La Corte d'Assise d'appello di Venezia ha pronunciato oggi una nuova sentenza di ergastolo per Naim Stafa, 39 anni, albanese, accusato di essere fra gli autori del duplice omicidio del 21 agosto 2007 dei coniugi Guido Pelliciardi e Lucia Comin, a Gorgo al Monticano.

 

Il precedente pronunciamento, che risale al 29 febbraio 2012, era stato annullato dalla Corte di Cassazione il 4 luglio scorso per un vizio di legittimità rilevato dal difensore dell'imputato, Sabrina Dei Rossi. Nella prima sentenza era anche stato confermato il verdetto di colpevolezza in primo grado pronunciato dalla magistratura di Treviso per Alin Bogdaneanu (26), romeno, ritenuto responsabile di aver affiancato Stafa e Artur Lleshi (quest'ultimo suicidatosi nel carcere di Padova il 20 dicembre 2007) nella progettazione della rapina della villa di cui i due anziani erano i custodi, degenerata poi nel duplice omicidio. Per Bogdaneanu la pena era stata tuttavia ridotta da 20 anni a 18 anni di carcere.

 

“Una sentenza che dà fiducia al cittadino e fa vera giustizia  - ha commentato il presidente del Veneto Luca Zaia - Era letteralmente impensabile che questo figuro potesse farla franca per un banale vizio di legittimità. Sarebbe stato contrario alla vera giustizia e in fortissimo contrasto con il sentimento popolare e con il dolore insopprimibile della famiglia delle due vittime. Come si usa dire – conclude Zaia – questo è il classico caso in cui l’unica cosa da fare è buttare via le chiavi”.

 

''La magistratura si è prontamente attivata come aveva peraltro assicurato anche il Ministero della giustizia rispondendo alla mia interrogazione.  - è stato il commento della parlamentare trevigiana del Pd Simonetta Rubinato - Mi risulta che sia stata un'udienza alquanto articolata, in quanto i difensori di Stafa hanno tentato in più modi di ottenere un rinvio dell'udienza, arrivando fino alla rinuncia del mandato''. ''I giudici hanno invece deciso di proseguire confermando la sentenza di primo grado - ha sottolineato Rubinato -. Bene, ma la tattica dilatoria degli avvocati di Naim Stafa fa purtroppo presumere che abbiano l'intenzione di impugnare anche questa sentenza. Temo che la storia non sia ancora finita. Sarà determinante la motivazione della sentenza che i giudici depositeranno nei prossimi giorni per assicurare che sia fatta giustizia''.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

22/08/2017

Dieci anni fa il massacro di Gorgo

Lunedì sera messa per ricordare Guido e Lucia Pelliciardi: furono torturati e uccisi il il 21 agosto 2007. Don Battistella: "La cicatrice resta, la ferita può rimarginarsi"

immagine della news

27/01/2015

Daniele Pelliciardi sindaco?

Il figlio di Guido Pelliciardi e Lucia Comin, trucidati a Villa Durante a Gorgo nel 2007, ci sta pensando

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×