17 settembre 2019

Lavoro

Design: da sedie ad archivi, decalogo per rinnovare l’ufficio in estate.

AdnKronos | commenti |

Roma, 23 ago. (Labitalia) - Che si lavori o che si vada in ferie nei mesi 'canonici', l'estate è anche un buon momento per sistemare l’ufficio, organizzarlo meglio e magari rinnovarlo nel look in vista della ripresa autunnale. Con un occhio alla sostenibilità ambientale, ma anche alla tecnologia, a forme, colori e al benessere dei lavoratori. Ecco allora un vero e proprio decalogo per un rinnovo estivo dell'ufficio: 10 idee dei brand d'arredo tra design e tecnologia, per regalare agli spazi lavorativi una nuova veste, coniugando estetica e funzionalità.

1) Sedute comode, pratiche, ecosostenibili. Max di Maxdesign è il programma di sedute disegnato da Christoph Jenni completamente realizzato con materiali riciclati e riciclabili (re-max, rispettivamente polipropilene rigenerato e polipropilene + wood riciclato), provenienti da scarti di produzioni industriale principalmente dai settori alimentare, medicale e oggetti per la casa, mentre per il legno da scarti delle produzioni di sedie, tavoli e arredamento in genere. La collezione comprende sia la versione sedia che la versione poltroncina, in una nuova palette di colori: Solid Colors per la versione in polipropilene e Blend Colors per la versione polipropilene + legno.

Thonet ha scelto di rendere girevole la famosa sedia cantilever S 64 di Marcel Breuer, nata intorno al 1928, considerata ancora oggi un’icona del furniture design. Nasce così S 64 Atelier, versione girevole della sedia, con basamento centrale e ruote, presentata per la prima volta a Imm Cologne nel 2019. La S 64 Atelier riprende un’idea di Breuer che si trova già in altre sedie in tubolare d’acciaio con basamento girevole presentate nello storico catalogo del 1935 e che consiste nel combinare il design di una cantilever con la funzionalità di una sedia girevole. C'è, poi, la Poltroncina Fuller di Presotto, ideale anche per gli ospiti, accogliente e invitante dalla forma a pozzetto, dal volume compatto e dalle dimensioni contenute, si inserisce agilmente in più contesti. Così come il rivestimento, in tessuto o pelle, disponibile anche nella versione con schienale a contrasto, che le dona un aspetto aggraziato ma anche grintoso. Il basamento consente una comoda, semplice e sempre utile rotazione della seduta.

2) La luce giusta ma con meno rumori. Derby di Linea Light Group è la lampada fonoassorbente pensata per gli uffici (ma non solo) che integra un’illuminazione di qualità. Il design prende ispirazione dai cappellini indossati dalle nobildonne durante i prestigiosi derby del trotto, da cui deriva anche il nome. Derby intrappola parte del riverbero causato da suoni e rumori, contribuendo a 'pulire' l’acustica e a migliorare la pienezza e la rotondità delle parole quando ci si trova in prossimità della sospensione. La forma avvolgente sembra abbracciare, la luce proviene da un diffusore centrale di forma rettangolare molto stretto, con ottica diffusa oppure schermatura darklight e Ugr controllato per l’utilizzo con pc e video.

3) Il tappeto che evoca la foresta. Il tappeto è sempre più considerato come il complemento in grado di caratterizzare un ambiente e regalargli una propria personalità. Un vero e proprio elemento di interior design che va scelto con cura e attenzione, sia nella forma, sia nei materiali che infine nei toni. Moving Forest di G.T.Design è l’ultima creazione della designer Deanna Comellini che vuole evocare l’immersione e l’evasione in una foresta in continuo movimento. I tre pezzi della collezione, con le rispettive forme (dal formato Native, esclusiva di G.T.Design, al quadrato e al rettangolo) e le palette di colori, si adattano ai diversi ambienti, tra cui anche l’ufficio.

4) La cucina, l’anima della casa e dell’ufficio. Visto che spesso la pausa pranzo si passa davanti al computer, dotarsi di uno spazio cucina è indispensabile, ma meglio se pensando all’ambiente. Istallando un dissipatore alimentare domestico, o tritarifiuti, di InSinkErator si potranno eliminare direttamente nel lavello gli avanzi organici dicendo addio ai cattivi odori che non sono certo l’ideale in un ambiente lavorativo. Posizionato comodamente sotto il lavandino, il dissipatore triturain modo silenzioso e sicuro, ogni tipo di residuo organico rendendo inutile anche il sacchetto dell’umido e contribuendo a ridurre le dimensioni delle discariche.

5) La scala che fa la differenza. Per un ufficio di medie o grandi dimensioni, indispensabile è fare in modo che i vari spazi lavorativi siano ben comunicati. Il Gruppo Fontanot, leader europeo del settore, realizza scale su misura o a livello industriale per ogni ambiente dando un tocco di eleganza e colore. Una scala come la LaFont, ben concepita e versatile, cambia il volto di uno spazio che diventa dinamico e n movimento.

6) Il pavimento in legno, una scelta di stile. Il pavimento è troppo spesso sacrificato all’interno di un ufficio. Listone Giordano, brand di riferimento mondiale nel settore di parquet d’alta gamma, propone soluzioni che non solo sono estremamente eleganti ma che 100% green. Infatti, il legno proviene da alberi che sono giunti alla fine del proprio ciclo vitale garantendo la preservazione della foresta. Inoltre, grazie alle molteplici certificazioni, si tratta di parquet a zero emissioni, ovvero trattato solo in modo naturale. Ci si devono passare le ore tra queste mura per cui il tema della salute è fondamentale.

7) Archivi e armadietti colorati per ottimizzare lo spazio. L’ archivio in metallo Discovery di Fantin, dalle linee minimali e contemporanee, è ideale per chi richiede un design ricercato e importanti volumi di contenimento. La disponibilità di diverse altezze e profondità permette infinite composizioni, e i caratteristici volantini con la presa maniglia a sfera garantiscono sempre il facile spostamento dei moduli, consentendo l’apertura dei corridoi che permettono di accedere ai vani interni. Gli armadietti in metallo Tivoli sono progettati per ottimizzare verticalmente il contenimento degli spazi ridotti. Dalle linee minimali, disponibili in un’unica dimensione declinabile in tantissimi colori, decisivi per adattare un elemento così versatile negli ambienti più diversi. I pratici ripiani rimovibili permettono una semplice configurazione interna, rendendolo flessibile anche rispetto all’esigenza di contenimento.

8) In bagno il protagonista è il colore. Fir Italia ha presentato le nuove finiture che 'vestono' tutte le collezioni. Nasce The Outfit, il programma che propone un’ampia e completa gamma di finiture super colorate che vestono tutti i rubinetti, e che hanno in comune un’importante attività di ricerca e sviluppo e una garanzia di affidabilità. Le finiture The Outfit sono basate su una nuova e innovativa tecnologia, denominata Advanced Superfinish Process (Asp), frutto di un mix di processi produttivi di avanguardia. Ogni finitura o colore possiede una sua ricetta, unica e distintiva.

9) Le maniglie di design che arricchiscono le porte. Ottone e porcellana, Olivari e Kober: due aziende che hanno alle spalle una storia lunga più di 100 anni. Maniglie colorate e originali ma anche funzionali e pratiche. Ricerca e sperimentazione sono le parole chiave che raccontano questa iniziativa.

10) Ricreazione in ufficio con i tavoli Usm Haller. Il mondo office è sempre più al centro delle riflessioni che designer, architetti, imprenditori e produttori dedicano al furniture design. “È dunque essenziale che l'industria del mobile sappia offrire soluzioni sufficientemente flessibili, sia nel residenziale, sia, soprattutto, nell’ufficio. La chiave della nostra filosofia progettuale risiede nel concetto di modularità: un prodotto modulare è per definizione flessibile, riconfigurabile, ampliabile, adattabile, ecosostenibile, poiché può essere riutilizzato sempre, nonostante i cambiamenti”, spiega Thomas Dienes, Usm Product Development Director.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×