18 settembre 2019

Treviso

Di Maio contro le Province, da Treviso il presidente Marcon: “Basta con sterili slogan”

Il presidente della provincia di Treviso, Stefano Marcon, replica al vicepremier del M5s

commenti |

TREVISO - “Ho ascoltato con stupore le dichiarazioni del vice premier Luigi Di Maio contro le Province che ha detto: “Le Province sono uno spreco, è inutile ammalarsi di amarcord per farle ritornare. Chi le vuole si trovi un altro alleato”. 

Il presidente della provincia di Treviso, Stefano Marcon, non ci sta e replica duramente al vicepremier del Movimento 5 Stelle: “Mi stipisco - ha detto -  che un Ministro della Repubblica parli di far ritornare le Province, trascurando che non sono mai state soppresse e continuano ad erogare servizi essenziali: strade, scuole, ambiente, trasporto pubblico”.  “Stupisce che il leader di una forza politica che ha fatto della democrazia diretta una bandiera ignori l'esito del referendum costituzionale. Stupisce ancor di più come si possano così calpestare le norme della nostra Costituzione che annoverano le Province tra gli Enti costitutivi della Repubblica alla pari di Stato, Regioni, Città Metropolitane e Comuni”.

“È giunto il momento - conclude il presidente del Sant’Artemio  - di dire basta agli slogan; le Istituzioni siano tenute fuori dalla bagarre elettorali e si affronti con serietà il percorso legislativo per superare finalmente la legge Delrio”.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×