14 novembre 2019

Rugby

DIEGO DOMINGUEZ OSPITE A MOGLIANO

Domenica prossima il recupero della prima giornata del girone di ritorno del Campionato di Eccellenza. Nel frattempo la Società trevigiana ospiterà il campione Italo Argentino per un allenamento con il minirugby.

Rugby

MOGLIANO - Rinviate a domenica prossima, 12 febbraio 2012, le gare della prima giornata di ritorno del Campionato Italiano di Rugby di Eccellenza. Dopo il forzato annullamento dovuto alle abbondanti nevicate della settimana scorsa, è stata presa la decisione di spostare la data della finale del Trofeo Eccellenza tra Lazio e Calvisano per permettere immediatamente il recupero dell'intera giornata di Campionato.

L'incognita maltempo graverà ancora su questo fine settimana ma "dovrebbe" (è d'obbligo usare il condizionale) creare meno disagi e consentire il regolare svolgimento degli incontri, pertanto per Mogliano ritorna nuovamente in programma la lunga trasferta in pulman verso Roma con partenza sabato mattina. Nel frattempo, giovedi pomeriggio 9 febbraio, lo stadio Quaggia di Mogliano avrà l'onore di ospitare un grande del Rugby Italiano e non solo. Diego Dominguez rispondendo all'invito del suo grande amico Umberto Casellato

visiterà gli impianti del Rugby Mogliano partecipando attivamente agli allenamenti del settore minirugby secondo il programma sottoindicato. Fantastica occasione per far conoscere da vicino ai giovani atleti il campione italoargentino, esempio di professionalità e determinazione che gli hanno consentito di sviluppare una carriera lunga e piena di riconoscimenti.

Programma Diego Dominguez Day:

ORA                      ATTIVITA'

ore 16,15             Allenamento MINIRUGBY Mogliano (u.10-u.12)

ore 17,30             fine allenamento

ore 17,35-17,55   FOTO e VARIE

ore 18,00             Allenamento calciatori

ore 19,30             fine allenamento calciatori

ore 19,50             Club house

ore 20,00             Fine(Cena)

Chi è Diego Dominguez:

tratto dal profilo pubblicato nel sito www.diegodominguezrugbycamp.com

Diego Dominguez, nato in Argentina, mediano d'apertura sia dell'Italia che dello Stade Francais sarà per sempre ricordato come uno dei più grandi giocatori del rugby mondiale. Non solo è il miglior realizzatore nella storia della Nazionale Azzurra, ma con 983 punti all'attivo è anche il terzo miglior marcatore nella storia del rugby.

La carriera di Diego Dominguez inizia in Argentina negli Anni 80 come sostituto di Hugo Porta; credendo di avere poche possibilità di impiego, Dominguez decide di andare in Francia. Tuttavia, dopo un solo anno, si trasferisce a Milano. In Italia, con L'Amatori Milano ottiene molti successi, vincendo quattro volte il Campionato Italiano (1991, 1993, 1995 e 1996) e una Coppa Italia. La carriera di Diego Dominguez è esplosa nel 1997 quando Bernard Laporte lo ha portato in Francia per giocare a Parigi con la squadra di rugby dello Stade Francais, dove è presto diventato il trascinatore della squadra. Nel 1998 la favola dello Stade Francais diventa realtà: grazie al contributo determinante di Diego, titolare della maglia numero 10, il XV parigino conquista il primo campionato francese dopo 80 anni.

E' solo il primo dei quattro titoli conquistati da Dominguez, determinante con la sua caparbietà, la sua visione di gioco e il suo calcio nei successi del 2000, 2003 e 2004, cui si aggiunge una Coppa di Francia. La squadra nel 2000 raggiunge anche la finale di Heineken Cup, non sono però sufficienti i 30 punti realizzati su calci piazzati da Dominguez per avere la meglio sugli inglesi del Leicester La sua ultima partita con la maglia dello Stade Français Diego Dominguez la gioca nel giugno del 2004, segnando 20 punti e vincendo il campionato. Grazie alla madre italiana, Dominguez ottiene la possibilità di giocare con la Nazionale e si rivela determinante per l'ascesa degli Azzurri del rugby nella classifica internazionale, guidandoli sul palcoscenico mondiale dove affrontano potenze del calibro di Australia e Nuova Zelanda nelle fasi eliminatorie della Coppa del Mondo.

E' anche grazie al suo prezioso contributo che l'Italia nel 2000 sarà ammessa al torneo del Sei Nazioni. Il suo gioco veloce e la sua visione di gioco cambiano i destini del rugby italiano così drasticamente tanto che l'Italia è considerata una nazione ambiziosa che non può essere più presa sottogamba dagli avversari. Diego Dominguez ha partecipato anche alla selezione dei Barbarians francesi (2 presenze) e dei Barbarians Britannici (2 presenze). Nel 1988 ha partecipato alla Coppa del Mondo Universitaria nel 1988 con la nazionale Argentina e la Coppa del mondo Seven nel 1993 con la Nazionale Italiana. Dopo essere stato il miglior realizzatore per 7 campionati in Italia e per 5 campionati in Francia, Dominguez si ritira dalla scena internazionale nel 2000, ma viene convinto al rientro quando è chiaro che nessuno può prenderne il posto. Tre anni dopo, nel 2003, gioca contro l'Irlanda la sua ultima partita con la maglia dell'Italia.

Alfio Guarise

 

 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Tito Tebaldi (foto Benetton Rugby)
Tito Tebaldi (foto Benetton Rugby)

Rugby

Tito Tebaldi inquadra l'esordio in Coppa a Dublino contro il Leinster

"Contro la prima della classe dobbiamo essere pronti"

TREVISO - Ai microfoni di BEN TV, Tito Tebaldi al termine della sessione d’allenamento mattutina, caratterizzata da un’insistente pioggia, presenta l’esordio stagionale dei Leoni in Heineken Champions Cup. Sabato ore 15:15 locali (16:15 italiane) in diretta su DAZN gli uomini di coach Crowley si...

Rugby

In Galles gara sempre sul filo: all'ultimo respiro la spuntano gli Scarlets

Leoni ko allo scadere

LLANELLI (GALLES) - Al Parc Y Scarlets le cose non cominciano nel miglior dei modi per i Leoni che al 6’ subiscono la meta dei padroni di casa con Steff Evans lesto a leggere la traiettoria dell’ovale passato indietro da Ioane per Hayward.
 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×