12 novembre 2019

Castelfranco

Diffamazione per Villa Emo, il conte darà 40mila euro al Credito Trevigiano

La banca aveva avviato un'azione risarcitoria e l'ex proprietario ha avanzato una proposta di conciliazione, che è stata accettata

commenti |

commenti |

villa emo

VEDELAGO Il conte Leonardo Emo Capodilista verserà 40mila euro Credito Trevigiano a titolo di risarcimento per affermazioni contro la banca stessa ed il suo presidente. L’istituto, infatti, dando seguito a quanto comunicato lo scorso 4 marzo in relazione alla volontà di promuovere un’azione risarcitoria nei confronti di Leonardo Emo Capodilista, lo scorso 15 aprile ha accettato una proposta di conciliazione dal rappresentante legale dello stesso Emo Capodilista.

 

 

Proposta che prevede il pagamento di 40mila a titolo di risarcimento del danno da diffamazione causato nei confronti della banca e del presidente Pietro Pignata, a seguito delle affermazioni di Leonardo Emo Capodilista, sia mezzo stampa che con altri mezzi di pubblicità, in merito alla vendita di Villa Emo, di cui era proprietario.

 

In base a quanto fa sapere una nota diffusa dal Credito Trevigiano, insieme al risarcimento è stata consegnata una lettera di scuse firmata Leonardo Emo Capodilista, in cui quest’ultimo riconosce di aver ecceduto nei toni e nei modi, rivolgendo ingiustificati epiteti sia alla banca che al suo presidente.

 

L’importo versato verrà interamente devoluto dalla banca in beneficienza, a favore dell’Azienda ULSS 2 Marca trevigiana. Nell’ambito della conciliazione, il Credito Trevigiano ed il presidente Pignata sono stati assistiti dall’avvocato Luigi Fadalti di Treviso.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

02/05/2019

Ecco chi sta comprando Villa Emo

Vincent e Florance Gombault, cui fa capo Palazzo Garzoni Srl, proprietaria dell'omonimo palazzo gotico del XV secolo sul Canal Grande a Venezia

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×