25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

27/06/2019sereno

25 giugno 2019

La differenza è solo nella tua percezione

Categoria: No profit e attivismo - Tags: cavalli maiali

immagine dell'autore

Walter De Iulis | commenti |

Maiali e cani vogliono entrambi vivere

Fermiamo questa atrocità al quadrato.

 

Tortura sui cavalli per avere maiali nel piatto.

 

Chi compra le carni degli altri animali lo chiede in responsabilità sociale, anche se non lo sa. Vale per qualunque maltrattamento, fosse anche la sola uccisione: sparo in testa o elettroshock (umana eleganza) non sempre efficaci, impiccagione per zampa lussata e coltello in acciaio "bio". Uccisione "bio" che sarebbe uno o,x % dei casi e non è mai la sola sofferenza (e ti parrebbe poco se lo fosse?), fino alla morte per dissanguamento.

 

I soprusi sui più deboli sono soprusi su tutti noi, di cui già paghiamo le conseguenze, per:

  • dissociazione dagli altri animali e suoi effetti
  • vittime climatiche
  • fame nel mondo
  • danni alla salute pubblica

 

E il prezzo sale.

 

Ci sono fattorie del sangue in cui lo si preleva da cavalle incinte, per darne gli ormoni alle scrofe che riprodurranno la propria sofferenza più velocemente. E' aberrante e siamo noi.

 

Maggiori approfondimenti sull'articolo di Greenme.

 

E' dell'anno scorso, ma, del resto, sull'accantonamento del pensiero di Charles Darwin ci tengono addomentati da centosessant'anni (160), vedi il primo articolo: Finalmente umani.

 

Keep calm, take care and... Go Vegan!



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×