22 settembre 2019

Nord-Est

Dimesso dall'ospedale, Daniele muore nel parcheggio di fronte

commenti |

Un uomo di 66 anni di Marghera, Daniele Rizzardini, è morto domenica notte nel piazzale antistante l'ospedale Dell'Angelo di Mestre un'ora e mezza dopo essere stato dimesso. La vittima era stata soccorsa intorno alle 19 della sera precedente a Marghera per un trauma al capo provocato da una caduta, secondo quanto aveva riferito ai medici mentre lo trasportavano in ambulanza all'ospedale.

 

"Gli esami eseguiti, compresa la Tac e la valutazione neurologica - spiega l'azienda sanitaria - non avevano evidenziato elementi di urgenza. Il paziente, nonostante la proposta dei medici di un ulteriore periodo di osservazione, ha chiesto di essere dimesso e ha lasciato il pronto soccorso intorno alle 23.45". Circa un'ora e mezza più tardi una guardia giurata della Civis lo ha trovato morto.

 

Sul corpo non erano presenti segni di aggressione. Il magistrato di turno della procura di Venezia Stefano Buccini ha disposto l'autopsia, che sarà eseguita giovedì mattina dal medico legale Antonello Cirnelli. Il medico che ha visitato e dimesso la vittima è stato indagato per omicidio colposo come atto dovuto.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×