22/01/2018parz nuvoloso

23/01/2018sereno

24/01/2018quasi sereno

22 gennaio 2018

Esteri

Disegni volgari sulla faccia e foto a 16enne morto dopo aver bevuto una bottiglia di vodka

commenti |

Era privo di coscienza e gli amici, per gioco, gli hanno disegnato volgarità sulla faccia, l’hanno frustato con uno strofinaccio, gli hanno gettato acqua sui genitali e lo hanno fotografato. Poi l’hanno lasciato lì. E la mattina dopo è stato trovato morto.

 

Una tragica fine su cui si sta facendo luce quella di Jake Wheatcroft, 16enne inglese di Pinxton spirato a Capodanno dopo una notte di festa con gli amici. Pare che il ragazzo si fosse scolato da solo una bottiglia di vodka e l'eccesso di alcol si sia rivelato per lui fatale.

 

I compagni che erano con lui, come riporta la il Derby Telegraph, hanno raccontato gli scherzi fatti al 16enne che si era “addormentato” sul divano e spiegato che non avessero idea della gravità della situazione. Il 16enne è stato trovato morto la mattina dopo intorno alle 11 da un gruppo di amici. Questi hanno provato a svegliarlo e si sono resi conto del dramma. Invece di chiamare un’ambulanza, sotto shock hanno chiamato i genitori della vittima.

 

Questi hanno poi allertato la polizia e alle 11.48 il ragazzo è stato dichiarato morto.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×