28/03/2017sereno

29/03/2017quasi sereno

30/03/2017sereno

28 marzo 2017

Dissesto SPL: «Maggioranza responsabile»

Giovedì sera incontro pubblico per illustrare la situazione. Il consigliere di opposizione Azzolini al vetriolo: «Furono loro a votare per il fallimento»

MOGLIANO - Giovedì sera assemblea al Centro Sociale convocata dalla maggioranza per spiegare i cittadini le cause e le conseguenze del dissesto di SPL.

 

L’ex Sindaco Giovanni Azzolini (nella foto) interviene subito sull’argomento e precisa: “Da parte del Consigliere Gerini, scuola Renzi, tante parole avulse dai fatti che, per un Consigliere Comunale, dovrebbero essere le delibere proposte ed approvate e non certo le parole ed i monologhi. Ricordo che sono loro che i responsabili che hanno votato per il fallimento, potevano scegliere un’altra via.”.

 

“ I consiglieri Gerini, Canella e Nilandi hanno votato per mandare in fallimento SPL mentre noi, come Consiglieri, abbiamo proposto nel 2016 di non far fallire la società. Loro e tutta la maggioranza hanno incaricato il commercialista Guido Bordin che ha dichiarato il fallimento.”.

 

“ Che SPL fosse un problema e che vi fossero delle anomalie lo avevano capito tutti – continua Azzolini –  come le spese fatte per incarichi a persone tra l’altro vicine ad esponenti del Centro Sinistra. Le anomalie furono oggetto di un mio esposto alla Corte dei Conti da cui è partita un’indagine, ma altra cosa è salvaguardare i beni pubblici che SPL, società interamente del comune, aveva costruito per il comune e che il comune doveva pagare.”.

 

“ La maggioranza ha deciso di non pagare e la società ovviamente è fallita, -  conclude Azzolini -  ma così il comune, socio unico, ha perso tutti i beni che la società conteneva. I debiti comunque dovranno essere pagati. Si poteva scegliere la via della liquidazione breve ed almeno i beni sarebbero tornati al comune, Con la scelta del fallimento oggi la maggioranza si trova bloccata dalle sue scelte sbagliate”.   

 

Gianfranco Vergani

 



Loading...

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

11/02/2017

Ad una svolta la vicenda SPL

Novità per l'ex partecipata dichiarata fallita lo scorso anno per 2,8 milioni di euro, con un'esposizione bancaria di 6,3 milioni

immagine della news

23/01/2017

Ex Macevi: «Persi due anni e mezzo»

Venerdì scorso il Consiglio comunale di Mogliano ha approvato la variante per la nuova area commerciale Cadoro. Il disappunto dell'opposizione

immagine della news

15/01/2017

Emergernza neve: «Strade pericolose»

Polemica a Mogliano dopo la nevicata del weekend: «Non si è sparso del sale nei luoghi a rischio cadute, sottopassi pedonali e marciapiedi»


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Zaia annuncia la manovra sull'Irpef per la Pedemontana Veneta. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.910

Anno XXXVI n° 6 / 30 marzo 2017

TANTO DI CAPPELLO ALLE PENNE NERE

L’abbraccio della Marca agli alpini. Il capoluogo ospita per la terza volta l’adunata nazionale delle penne nere. Previste 400mila persone. L’organizzazione è del Coa con le quattro sezioni Ana della provincia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×