19/07/2018quasi sereno

20/07/2018quasi sereno

21/07/2018possibile temporale

19 luglio 2018

Oderzo Motta

Domenica alla Zanusso anche il vescovo Pizziolo

Alle 9.30 celebrerà messa in Duomo; a mezzogiorno pranzerà con i richiedenti asilo dell'ex Zanusso nella giornata dei Migranti

commenti |

monsignor Corrado Pizziolo

ODERZO - Prevista per domani, domenica, la visita di vescovo e prefetto all’ex caserma Zanusso, dove si trovano quasi 400 richiedenti asilo.

Infatti il vescovo di Vittorio Veneto monsignor Corrado Pizziolo giungerà nella ex caserma a mezzogiorno per pranzare insieme ai richiedenti asilo dopo la celebrazione della messa in Duomo alle 9.30 nella giornata internazionale del migrante, insieme al parroco don Pierpaolo Bazzichetto, e a don Mirko Dalla Torre, responsabile dell’Ufficio Migrantes, come segnala la Tribuna.

Dopo la messa sarà a Tezze per le cresime e infine arriverà alla ex caserma Zanusso per celebrare la giornata del migrante indetta da papa Francesco

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

16/01/2018

"Ex Caserma? Risultato della politica leghista"

Duro affondo, oggi pomeriggio, da parte del consigliere Cinque Stelle Marco De Blasis sulla questione dell'ex caserma divenuta centro di accoglienza per migranti: "Necessario affrontare il problema"

immagine della news

16/01/2018

"Il Prefetto non mi ha invitata"

Su facebook duro affondo della sindaca opitergina Maria Scardellato, critica sulla visita del vescovo Pizziolo ai migranti domenica scorsa all'ex Caserma Zanusso

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×