23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

25/10/2017sereno con veli

23 ottobre 2017

Treviso

Donati 50mila euro alla pediatria del Cà Foncello

La somma è stata donata dal gruppo commerciale Vega Soc.Cop

commenti |

TREVISO - Una donazione di 50mila euro destinati all'acquisto di strumentazione clinica a beneficio dei piccoli pazienti della pediatria del Ca' Foncello di Treviso sono stati messi a disposizione dalla Vega Soc. Cop.

Il gruppo commerciale di distribuzione organizzata con i propri supermercati Maxì, attivi in Veneto e Friuli-Venezia Giulia ha voluto ricordare così i suoi 50 anni di attività. La somma è stata consegnata oggi da Roberto Barbon, ad di Vega, nelle mani di Francesco Benazzi, direttore dell'Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana. Una nuova targa all'ingresso dell'ospedale trevigiano ricorderà il concreto gesto di collaborazione e generosità.

Sulla base di alcune valutazioni portate a termine insieme ai professionisti del reparto, la somma verrà impiegata nell'acquisizione di alcune nuove attrezzature indispensabili all'attività clinica. Attrezzature il cui aggiornamento rappresenta la chiave del mantenimento del livello qualitativo generale delle prestazioni erogate ai piccoli pazienti durante il ricovero e nelle attività specialistiche. In particolare, è già stato individuato l'acquisto di: 11 monitor multiparametrici (con attrezzature complementari), 6 bilance per più fasce di età, un'apparecchiatura per la rilevazione delle vene superficiali dei siti venosi tramite venipuntura con specifico supporto, 3 termometri timpanici per il rilevamento della temperatura corporea. 

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×