15 settembre 2019

Castelfranco

Donna incinta intossicata dal monossido: parto d’urgenza

Si sono salvati sia lei che il nascituro

commenti |

BORSO DEL GRAPPA Donna al nono mese di gravidanza intossicata dal monossido di carbonio viene fatta partorire d’urgenza. È accaduto ad una 28enne di origine marocchina che vive a Borso del Grappa.

Domenica sera, la giovane neomamma si è sentita male ed ha suonato alla porta del vicino di casa, che ha dato l’allarme.

 

Sul posto sono giunti i sanitari del Suem di Crespano del Grappa, i quali hanno prestato soccorso alla donna, rendendosi conto che il suo malore non era dovuto al suo stato di gravidanza, bensì ad esalazioni da monossido di carbonio. Si è scoperto, poi, che tutto era dipeso da una stufa a legna in casa, probabilmente difettosa.

 

I sanitari hanno trasportato d’urgenza la giovane in ospedale, dov’è stato deciso di eseguire un cesareo d’urgenza. Una decisione che alla fine si è rivelata fondamentale, salvando la vita sia a lei che al nascituro.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×