21/04/2019velature sparse

22/04/2019parz nuvoloso

23/04/2019pioggia moderata

21 aprile 2019

Castelfranco

Due noti marchi di giocattoli aiutano i ragazzi con autismo: donati 153mila euro

Toys Center e Bimbo Store li hanno devoluti a Bambini delle Fate: saranno utilizzati per la “Banca del Tempo”

commenti |

CASTELFRANCO - Una cifra record è stata raggiunta per la raccolta fondi a favore di giovani con autismo e altre disabilità organizzata nei negozi Toys Center e Bimbo Store di tutto il territorio nazionale. Oltre 153.000 euro saranno devoluti a “i Bambini delle Fate”, l’impresa sociale con sede a Castelfranco che dal 2005 si impegna nella comunicazione sociale e nella raccolta fondi per migliorare la vita questi ragazzi e delle loro famiglie.

Un risultato di solidarietà, realizzato soprattutto grazie al contributo di tutti i clienti di queste due storiche realtà, e la conferma di una collaborazione importante nata tra i due leader del giocattolo e dell’infanzia e “i Bambini delle Fate” per offrire un sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione a beneficio di bambini con autismo e altre disabilità.

 

“Siamo straordinariamente contenti di questa collaborazione, un aiuto concreto per garantire un miglioramento nella vita di queste famiglie”, afferma Franco Antonello, fondatore de “i Bambini delle Fate”.

I 153.000 euro saranno utilizzati per la “Banca del Tempo Sociale” un’iniziativa creata da “I Bambini delle Fate” finalizzate all’inclusione. Nello specifico saranno selezionati dei ragazzi nelle scuole locali che vorranno aderire al progetto per trascorrere 2 ore di tempo a settimana insieme e creare nuovi legami all’interno di un progetto organizzato.

 

“Sono molto orgoglioso del risultato ottenuto con le donazioni e desidero ringraziare tutti coloro che hanno partecipato con un contributo - Amedeo Giustini, ceo Prénatal Retail Group -. Il nostro lavoro è proiettato ogni giorno verso le famiglie che abbiamo l’ambizione di far crescere con noi, basandoci su valori come la passione, la generosità e la responsabilità, che, associati all’altruismo dei nostri clienti, sono fondamentali per sviluppare progetti come La Banca del Tempo Sociale”.

 

(Nella foto Franco Antonello col figlio Andrea)

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×