Ecco il liquore alle Carrube. Con un occhio alla beneficenza

Il 19 luglio Cristian Maitan del Nuovo Ranch di Busco di Ponte di Piave presenta un'idea nuova ma anche radicata nella storia del locale

PONTE DI PIAVE - Arriva il liquore alle carrube con un occhio anche a chi soffre. È l’idea di Cristian Maitan e della sua famiglia. Maitan è il recente vincitore del titolo di miglior Sommelier del Veneto e in procinto di partecipare alle finali nazionali di categoria.

Maitan infatti, oltre che Sommelier numero uno dell’Ais per il 2018, è anche Neo Miglior Sommelier del Prosecco Conegliano - Valdobbiadene 2018 e vincitore Master Distillati Bonaventura Maschio 2017 per il Nord Italia.

Nel ristorante Nuovo Ranch, gestito dalla sua famiglia, presenterà un prodotto che da bottiglia di nicchia diverrà per tutti.

«Si tratta del nostro liquore alle Carrube, prodotto che artigianalmente produciamo da quasi 40 anni e da sempre condividiamo con gli amici più cari ed in famiglia.

Tuttavia, notando l'ottimo riscontro avuto negli anni, abbiamo deciso di produrre una bottiglia godibile dal tutto il pubblico e dalla nostra clientela».

L'evento si svolgerà presso il parco del nostro ristorante Nuovo Ranch, a Busco di Ponte di Piave, giovedì 19 luglio dalle 19.30.

Il ristorante appartiene alla famiglia da tre generazioni, da quando nel 1945 la casa fu costruita dal bisnonno di Cristian con le pietre della Seconda Guerra Mondiale ritrovate lungo il fiume Piave.

«Da due generazioni ci dedichiamo pienamente all'attività ristorativa proponendo piatti tipici della tradizione Veneta.

La cerimonia inaugurale prevede la presentazione del nostro liquore, contornato da proposte culinarie, prodotti tipici e vini del territorio, inoltre parte del ricavato dalla vendita del liquore verrà donata all'associazione "Amiche per la Pelle" per la prevenzione dei tumori».

 

 

Commenta questo articolo


Agenda

Dello stesso argomento

In collaborazione con:

Con il supporto di:

Scrivi a Treviso a Tavola:

Scrivi alla Redazione Segnala un Evento

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×