25/02/2018variabile con neve

26/02/2018parz nuvoloso

27/02/2018parz nuvoloso

25 febbraio 2018

Basket

Ecco la nuova Pallacanestro Castelfranco 1952

In questi giorni fervono i lavori per arrivare pronti all'inizio dell'imminente stagione 2017/18. Il direttivo è guidato dal presidente Gianluca Pelloia

Basket

il presidente Gianluca Pelloia

CASTELFRANCO - Una nuova realtà si affaccia sul prestigioso mondo dello sport castellano: è nata infatti la "Pallacanestro Castelfranco 1952 Asd". Una società nuova, ma allo stesso tempo fortemente radicata all'interno di quella che è la storia della pallacanestro castellana.

Lo si evince fin dal "1952" contenuto nel nome: una data che si rifà alla nascita ufficiale del basket a Castelfranco Veneto, ovvero all'anno di fondazione della gloriosa AP Castelfranco, di cui idealmente questa società si propone di raccogliere l'eredità.

Proprio in questi giorni fervono i lavori per arrivare pronti all'inizio dell'imminente stagione 2017/18. Il direttivo, formato quasi interamente da personaggi che hanno giocato o allenato a Castelfranco nell'arco degli ultimi 40 anni, è capeggiato da Gianluca Pelloia (nella foto), architetto e castellano doc classe 1968, già giocatore nel corso degli anni '80 e '90.

Quali saranno le linee guida di questa nuova avventura? Con che spirito la affrontate?
«È un'avventura che nasce da un gruppo di amici che hanno vissuto la tradizione dell'AP Castelfranco, dagli anni '70 fino ai primi anni del 2000 - spiega il neo presidente - Viste le difficoltà in cui si trova attualmente la società rossoblù, abbiamo voluto creare qualcosa per mantenere viva la tradizione. Insieme a me c'è un gruppo di persone che ha contribuito a fare la storia dell'AP Castelfranco.

Tra gli altri, per esempio, ci sono l'ex allenatore Paolo Scapinello, figlio del fondatore Gianni, che ricoprirà il ruolo di vice presidente, e alcune bandiere del mitico Pedrini come Luciano Pellizzari, Franco Ubaldi, Valter Cimador... Oltre al consiglio direttivo, abbiamo aperto anche un'assemblea di soci, che in breve tempo ha già ricevuto molte richieste di gente che come noi ha vissuto quei momenti storici del basket castellano. È una cosa importante da sottolineare, le porte della società Pallacanestro Castelfranco 1952 sono aperte per chi è pronto a darci una mano».

Quali campionati vedranno impegnata la Pallacanestro Castelfranco 1952 in questa sua prima stagione?
«Le varie squadre sono ancora in fase di definizione, nel giro di pochi giorni avremo probabilmente le idee più chiare. Quel che è certo è che partiremo già con una buona base per quanto riguarda il settore giovanile e minibasket. Responsabile del primo sarà Fabio Ussaggi, in arrivo proprio dall'AP.

Così come Matteo Dorella, che sarà responsabile del minibasket, ruolo che da poco ricopre anche a livello federale per la provincia di Treviso. Per quanto riguarda la prima squadra, lasciamo una porta aperta a un eventuale campionato di Promozione da fare con i nostri giovani, ma in questo momento non è una delle priorità più impellenti, ci ragioneremo».

Obiettivi per il futuro, nel breve e nel lungo periodo?
«Il primo obiettivo è intanto accendere il motore di questa nuova macchina... Vogliamo continuare a far giocare i ragazzi, per il momento altri proclami a lungo termine non abbiamo intenzione di farne. Di certo puntiamo a non essere semplicemente una società sportiva chiusa in se stessa, la nostra intenzione è interagire con le realtà circostanti. Vorremmo avviare dei progetti, anche a livello sociale, legati al territorio di Castelfranco Veneto».

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Treviso basket
Treviso basket

Basket

Domenica di derby per Treviso, che in trasferta vuole centrare la decima vittoria consecutiva. Le parole di coach Pillastrini

De Longhi di scena a Verona

TREVISO - De’ Longhi Treviso a caccia della 10° vittoria consecutiva nella trasferta di domenica a Verona contro la Tezenis.

Al Palaverde l'Italia supera l'Olanda 80-62
Al Palaverde l'Italia supera l'Olanda 80-62

Basket

Treviso ospita gli azzurri del basket in una gara valida per le qualificazioni ai Campionati del Mondo

Al Palaverde l'Italia supera l'Olanda 80-62

TREVISO - In un Palaverde sold out e colorato di 5.300 cuori Azzurri l’Italia batte i Paesi Bassi per 80-62. Vittoria determinante per il cammino dell’Italbasket nelle Qualificazioni a FIBA World Cup 2019, e che permette alla squadra del CT Meo Sacchetti di rimanere in vetta solitaria al Girone D.

...
Treviso in campo a mezzogiorno
Treviso in campo a mezzogiorno

Basket

Al Palaverde domenica l'anticipo della settima giornata nientemeno che con la capolista Trieste

Treviso in campo a mezzogiorno

TREVISO - Domenica alle 12.00 al Palaverde anticipo della 7^ di ritorno con grande sfida tra una lanciatissima De' Longhi TVB, che cavalca una striscia vincente di otto vittorie consecutive, e la capolista Alma Trieste.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.930

Anno XXXVII n° 4 / 1 marzo 2018

SCHIAVI DELGIOCO

Il male del secolo? No, della Marca. Ogni anno si giocano somme milionarie alle slot machines. Ecco i dati

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×