19/06/2018quasi sereno

20/06/2018quasi sereno

21/06/2018quasi sereno

19 giugno 2018

Basket

Ecco la nuova Pallacanestro Castelfranco 1952

In questi giorni fervono i lavori per arrivare pronti all'inizio dell'imminente stagione 2017/18. Il direttivo è guidato dal presidente Gianluca Pelloia

Basket

il presidente Gianluca Pelloia

CASTELFRANCO - Una nuova realtà si affaccia sul prestigioso mondo dello sport castellano: è nata infatti la "Pallacanestro Castelfranco 1952 Asd". Una società nuova, ma allo stesso tempo fortemente radicata all'interno di quella che è la storia della pallacanestro castellana.

Lo si evince fin dal "1952" contenuto nel nome: una data che si rifà alla nascita ufficiale del basket a Castelfranco Veneto, ovvero all'anno di fondazione della gloriosa AP Castelfranco, di cui idealmente questa società si propone di raccogliere l'eredità.

Proprio in questi giorni fervono i lavori per arrivare pronti all'inizio dell'imminente stagione 2017/18. Il direttivo, formato quasi interamente da personaggi che hanno giocato o allenato a Castelfranco nell'arco degli ultimi 40 anni, è capeggiato da Gianluca Pelloia (nella foto), architetto e castellano doc classe 1968, già giocatore nel corso degli anni '80 e '90.

Quali saranno le linee guida di questa nuova avventura? Con che spirito la affrontate?
«È un'avventura che nasce da un gruppo di amici che hanno vissuto la tradizione dell'AP Castelfranco, dagli anni '70 fino ai primi anni del 2000 - spiega il neo presidente - Viste le difficoltà in cui si trova attualmente la società rossoblù, abbiamo voluto creare qualcosa per mantenere viva la tradizione. Insieme a me c'è un gruppo di persone che ha contribuito a fare la storia dell'AP Castelfranco.

Tra gli altri, per esempio, ci sono l'ex allenatore Paolo Scapinello, figlio del fondatore Gianni, che ricoprirà il ruolo di vice presidente, e alcune bandiere del mitico Pedrini come Luciano Pellizzari, Franco Ubaldi, Valter Cimador... Oltre al consiglio direttivo, abbiamo aperto anche un'assemblea di soci, che in breve tempo ha già ricevuto molte richieste di gente che come noi ha vissuto quei momenti storici del basket castellano. È una cosa importante da sottolineare, le porte della società Pallacanestro Castelfranco 1952 sono aperte per chi è pronto a darci una mano».

Quali campionati vedranno impegnata la Pallacanestro Castelfranco 1952 in questa sua prima stagione?
«Le varie squadre sono ancora in fase di definizione, nel giro di pochi giorni avremo probabilmente le idee più chiare. Quel che è certo è che partiremo già con una buona base per quanto riguarda il settore giovanile e minibasket. Responsabile del primo sarà Fabio Ussaggi, in arrivo proprio dall'AP.

Così come Matteo Dorella, che sarà responsabile del minibasket, ruolo che da poco ricopre anche a livello federale per la provincia di Treviso. Per quanto riguarda la prima squadra, lasciamo una porta aperta a un eventuale campionato di Promozione da fare con i nostri giovani, ma in questo momento non è una delle priorità più impellenti, ci ragioneremo».

Obiettivi per il futuro, nel breve e nel lungo periodo?
«Il primo obiettivo è intanto accendere il motore di questa nuova macchina... Vogliamo continuare a far giocare i ragazzi, per il momento altri proclami a lungo termine non abbiamo intenzione di farne. Di certo puntiamo a non essere semplicemente una società sportiva chiusa in se stessa, la nostra intenzione è interagire con le realtà circostanti. Vorremmo avviare dei progetti, anche a livello sociale, legati al territorio di Castelfranco Veneto».

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Menetti con Gracis (foto Gregolin)
Menetti con Gracis (foto Gregolin)

Basket

Dopo quattro anni, Treviso volta pagina e saluta Stefano Pillastrini. Il nuovo tecnico: "Qui per sognare insieme"

Max Menetti nuovo coach De Longhi

TREVISO - E’ stato presentato giovedì nella palestra TVB di Sant’Antonino Massimiliano “Max” Menetti, il nuovo coach della De’ Longhi Treviso Basket proveniente da una lunga esperienza alla Pallacanestro Reggiana.

Coach Stefano Pillastrini
Coach Stefano Pillastrini

Basket

Dopo quattro anni, la De Longhi potrebbe chiudere il rapporto con coach Pillastrini. Lino Lardo in pole?

Treviso cambia allenatore?

TREVISO - La De Longhi volta pagina? Dopo la deludente semifinale playoff persa con Trieste (0-3 la serie) la società potrebbe decidere di cambiare guida tecnica.

Treviso, stagione finita
Treviso, stagione finita

Basket

Trieste passa anche al Palaverde e conquista la finale playoff di A2. Finisce 54-86

Treviso, stagione finita

TREVISO - Dopo le due partite in terra triestina, conquistate soffrendo (74-68 gara1, 69-65 gara2) dall’Alma Trieste, la De’ Longhi Treviso Basket ha ora la possibilità di riscattarsi in gara3 della semifinale di Serie A2 e di far valere il fattore campo.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×