24/03/2017velature sparse

25/03/2017quasi sereno

26/03/2017pioggia debole

24 marzo 2017

Eduardo Relero inaugura Linea d'Ombra 2016.

LO street artist argentino realizzerà un'opera a Salerno epr la XXI edizione del festival diretto da Peppe D'Antonio e Luigi Marmo. Attesi anche Elio Germano e Teho Teardo.

Spettacolo - Teatro - Cinema

quando Dal 5 al 12 novembre 2016
dove Vari luoghi della città di Salerno
prezzo ingresso gratuito
info Tel. 089 662 565 info@festivalculturegiovani.it
organizzazione Associazione SalernoInFestival
sito web https://goo.gl/naS7td

A Salerno ritorna per il ventunesimo anno “Linea d’Ombra” il festival delle culture giovani diretto da Peppe D’Antonio e Luigi Marmo. Dal 5 al 12 novembre in varie location della città, cinema, musica, performing art e varie eventi si alterneranno indagando il tema “IL TERZO PIANETA viaggio sulla terra”. Anche se la XXI edizione si svolge a novembre, la comunicazione del festival prende avvio prima con una performance/installazione di street art in 3D. A partire dal 15 ottobre Eduardo Relero, pittore argentino residente in Spagna, realizzerà live un'opera interattiva dedicata al tema del festival, che rimarrà poi visibile fino alla fine dell'evento all’Arenile Santa Teresa. Le creazioni di Eduardo Relero – che da anni realizza spettacolari opere-installazioni per le strade delle città di tutto il mondo - sono un moderno esempio di tecnica trompe l’oeil. Con una speciale distorsione dell'immagine, anima di personaggi disegnati i marciapiedi, le piazze e i luoghi simbolo delle nostre metropoli dando vita ad opere surreali e spiritose, cariche di messaggi e codici contemporanei. Oltre a Relero, tra gli ospiti attesi a di Linea d’Ombra, ci saranno anche Il Parto delle Nuvole Pesanti, la Med Free Orchestra, l’attore Elio Germano e il compositore Teho Teardo. Questi i primi nomi confermati, oltre alla consueta maratona cinematografica notturna, stavolta dedicata alla filmografia di Martin Scorsese.

Grande attesa per lo spettacolo di Elio Germano e Teho Teardo che il 10 novembre porteranno in scena al Teatro Augusteo “Viaggio al termine della notte” di Louis-Ferdinand Céline, in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi. Avvalendosi della straordinaria sensibilità interpretativa di Elio Germano, Teardo ripercorre musicalmente alcuni frammenti del “Viaggio” restituendo, in una partitura inedita, la disperazione grottesca di questo capolavoro di scrittura che ritrova nuove dinamiche espressive nella combinazione di archi, chitarra e live electronics. Una fusione di sonorità cameristiche che guardano a un futuro tecnologico nel quale le immagini evocate dal testo interpretato da Germano si inseriscono nelle atmosfere cinematiche di Teardo. In un succedersi di eventi sonori e verbali dove la voce esce dalla sua dimensione tradizionale fino a divenire suono. Ad accompagnare i due protagonisti in questo spettacolo, il violoncello di Laura Bisceglia e i violini di Elena De Stabile e Ambra Chiara Michelangeli.




Altri Eventi nella categoria Spettacolo - Teatro - Cinema

Oderzo

venerdì 24 marzo - ore 20:45 - Cinema Turroni, via Garibaldi 43 - Oderzo TV

Il cittadino illustre.

Cineforum

Caerano San Marco

24/03/2017 ore 20.45 - Teatro Maffioli, Villa Benzi - Zecchini

Maldamore.

Commedia di Angelo Longoni, regia di Roberto Conte, compagnia Teatro delle Lune

Commenta questo articolo


Appuntamenti in Evidenza

Musica

Spazio Live.

venerdì 24 marzo 2017 ore 21.00 - Teatro Art Voice Academy. Via delle mimose 6 - Castelfranco

Mostre

Agrimont.

18 – 19 / 24 – 25 – 26 marzo 2017, Venerdì dalle 14.30 alle 19. Sabato e Domenica dalle 9 alle 19. - Longarone Fiere, Via del Parco 3 - Longarone


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Zaia annuncia la manovra sull'Irpef per la Pedemontana Veneta. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.909

Anno XXXVI n° 5 / 16 marzo 2017

MENINGITE. DOBBIAMO AVERE PAURA?

Perché la meningite non è un incubo. Tanti buoni motivi per non creare un falso allarme. Benazzi: “Il numero dei malati è nella norma”. Il metodo - prevenzione (cioè il vaccino) funziona sempre

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×