20/10/2018sereno

21/10/2018variabile

22/10/2018quasi sereno

20 ottobre 2018

Montebelluna

Educazione alla sicurezza, 1800 bambini in piazza a Montebelluna

Simulazioni messe dei Vigli del Fuoco per apprendere informazioni di sicurezza civile ed ambientale

commenti |

MONTEBELLUNA - Erano circa 1800 i bambini in piazza a Montebelluna giovedì mattina per quella che il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco ha denominato “Isole della sicurezza”, un’iniziativa di educazione alla sicurezza organizzata con il distaccamento dii Montebelluna in collaborazione e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Montebelluna. Referenti del progetto per Montebelluna l’ispettore antincendio del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, Sergio Zambon, ed il capo distretto dei Vigli del Fuoco di Montebelluna, Walter Salvadori.

Presenti ad assistere alle simulazioni anche il sindaco Marzio Favero che ha salutato i bambini e a tutti i protagonisti degli eventi di sicurezza in città: i Vigili del Fuco di Montebelluna assieme a quelli di Treviso ed Asolo, il Comando Carabinieri di Montebelluna, i Carabinieri Forestali, la Guardia di Finanza di Montebelluna assieme con i cinofili, la Polizia Stradale di Treviso, gli agenti della Polizia locale di Montebelluna, la Protezione civile di Montebelluna, l’associazione “La Marca cani da ricerca” di Caerano di San Marco, il 118 Suem di Treviso, il personale della Croce Bianca di Montebelluna.

Scopo della giornata è stato quello di educare i ragazzi alla solidarietà, al soccorso e alla cooperazione proprio come hanno messo in atto i protagonisti: sono infatti stati coinvolti gli alunni delle scuole dell’infanzia e della primaria del territorio montebellunese che dalle 9.45 alle 11.30 nella piazza centrale hanno potuto assistere alle simulazioni messe in atto dai Vigli del Fuoco e apprendere informazioni di sicurezza civile ed ambientale. Tra le simulazioni come si interviene in caso di incendio, come di spegne il fuoco, come le unità speciali intervengono in caso di allarme batteriologico o fughe di gas, esercitazioni con i cani, i controlli effettuati dai Carabinieri, dalla Polizia stradale e dalla Polizia locale per la sicurezza sul territorio e pere contrastare il crimine e gli interventi tipici della Protezione civile, del Suem e della Croce bianca.

 

Entusiasmo da parte dei più piccoli ma anche dai numerosi curiosi accorsi in piazza per assistere alle simulazioni. L’evento si è concluso con l’inno d’Italia e con l’attenti da parte delle autorità presenti ma al posto della bandiera è stato esposto un tricolore speciale che scendeva dalla gru utilizzata per salvare le persone formato da tre manicotti di colore verde, bianco e rosso.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×