20/06/2019quasi sereno

21/06/2019quasi sereno

22/06/2019temporale e schiarite

20 giugno 2019

Treviso

Emergenza smog a Treviso: continua il blocco auto anche nel fine settimana

E' la città più inquinata del Veneto, auto diesel euro 4 ferme fino a lunedì

Isabella Loschi | commenti |

TREVISO - A Treviso l’aria resta pessima e il divieto di circolazione per le auto diesel fino a Euro 4 e a benzina fino a Euro 2, continuerà anche per tutto il fine settimana. Lunedì compreso. Dalle 8.30 alle 18.30 non si potrà circolare su tutto il territorio comunale (esclusa la tangenziale) se la nostra auto rientra nelle categorie vietate.

Una scelta fatta dal comune, lunedì scorso, dopo 4 giorni consecutivi di sforamenti dei valori di Pm10 nell’aria registrati dalle centrali dell’Arpav.

Il livello di allerta arancione dell’ordinanza antismog attivato dall’amministrazione non ha però dato subito i risultati sperati. I livelli di Pm10 presente nell’aria ha sforato la quota massima consentita per legge pari a 50 microgrammi per ogni metro cubo d’aria, oscillando, negli ultimi due giorni, tra 29 µg/m3 e arrivando anche a 169 µg/m3 alle 10 di giovedì sera.

“Treviso è la città più inquinata d’Italia in tutti i capoluoghi del Veneto, eccetto Belluno, gli sforamenti dei livelli di Pm10 sono ormai quotidiani”, ha detto il consigliere regionale del Pd, Andrea Zanoni, annunciando di essersi rivolto alla Commissione Europea: “ho denunciato la violazione della Direttiva sulla qualità dell’aria e la relativa emergenza sanitaria. Per tutelare la salute dei cittadini veneti, serve l’intervento europeo”.


Fino a lunedì, dunque, sarà interdetta la circolazione, dalle 8.30 alle 18.30, alle vetture a benzina Euro 0 ed Euro 1 e ai veicoli privati a gasolio Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3 ed Euro 4. Per quanto riguarda i veicoli commerciali diesel, non potranno circolare gli Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3. Divieto anche per ciclomotori e motoveicoli a due tempi Euro 0.

 

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×