18 ottobre 2019

Treviso

Escursionista trevigiano trovato morto in fondo a un burrone

L'ipotesi più accreditata resta la caduta accidentale, ma è probabile che sarà effettuata l'autopsia

commenti |

commenti |

TREVISO - E' stato identificato il corpo dell'escursionista trovato in fondo in un burrone sul Muzzerone, la parete di roccia vicina a Porto Venere (La Spezia).

 

Si tratta di Massimo Lonati, 58 anni, residente a Treviso ma da qualche mese domiciliato alla Spezia. L'identificazione è stata possibile dopo una segnalazione di scomparsa da parte di un parente di Lonati che non riusciva a rintracciarlo.

 

I carabinieri della Spezia stanno indagando in attesa che venga disposta l'autopsia sul corpo anche se l'ipotesi più accreditata resta la caduta accidentale. Il corpo era stato notato domenica da alcuni escursionisti impeganti nel trekkin sul Muzzerone.

 

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×