15/10/2018variabile

16/10/2018coperto

17/10/2018nuvoloso

15 ottobre 2018

Treviso

Esercitazione Protezione civile, 150 volontari alla prova in città

Sabato e domenica esercitazioni sulle Mura di Treviso e lungo il Sile dove saranno riprodotte alcune situazioni di emergenza

commenti |

TREVISO - Fine settimana di esercitazioni della Protezione Civile in città: oltre 150 volontari testeranno le capacità operative dei gruppi appartenenti a circa 20 Comuni, comprese le squadre cinofile di recupero. L’esercitazione, a cui è invitata anche la cittadinanza, servirà a ricreare una serie di scenari di rischio idrogeologico e sismico aderenti alle circostanze che si manifesterebbero sul nostro territorio in caso di calamità.

L’evento simulerà alcuni scenari di emergenza sui quali far operare i volontari delle organizzazioni del coordinamento Provinciale di Treviso zona 4, in attività di formazione e addestramento congiunto, col preciso intento di migliorarne la preparazione tecnica all’intervento in condizioni di sicurezza, e di rinsaldare la sinergia tra i gruppi. Oltre a preparare, verificare e migliorare l’addestramento dei volontari, l’esercitazione ha l'obiettivo di mettere in funzione e verificare la funzionalità delle attrezzature in dotazione. Sarà inoltre un’occasione per valutare la capacità di adattamento, la prontezza e la preparazione di ogni singolo volontario, di valutare i tempi di intervento e l’adeguatezza delle risorse in termini di mezzi e uomini, ed esprimere una valutazione sulla capacità logistica e organizzativa della Protezione Civile.

L’esercitazione coinvolgerà quattro zone della città di Treviso. Nella sede della Protezione Civile di via Santa Barbara sarà approntato il campo base, le cucine - dove verranno preparati circa 400 pasti distribuiti nelle due giornate - ed il Posto Medico Avanzato, ossia una tenda pneumatica attrezzata dal punto di vista sanitario. In via Alzaia sul Sile verranno provate le procedure per il funzionamento di pompe idrovore con assistenza dall’acqua del Nucleo Nautico del Gruppo di Treviso. In via Selvatico all’interno della struttura recintata del Comune di Treviso, verranno effettuate prove di taglio alberi ed arbusti eseguite da personale addestrato e formato Sulle Mura, all’altezza del bastione di varco Fra’ Giocondo si svolgeranno le prove di ricerca di persone scomparse sotto le macerie con i cani del Nucleo Cinofilo di Treviso. Infine lungo le Mura: prove di “telonata”, ovvero la prova di utilizzo di particolari teloni atti a contenere il cedimento di strutture (in questo caso di mattoni) a seguito di scosse di assestamento dopo un evento sismico.


Per permettere la riuscita dell’esercitazione sabato 21 e domenica 22 aprile la sosta subirà le seguenti modificazioni temporanee, mentre la circolazione veicolare rimarrà invariata: verranno occupati alcuni stalli lungo Viale D’Alviano per permettere lo stazionamento dei mezzi della Protezione Civile, immediatamente prima del Varco Fra' Giocondo; 
verranno posizionate alcune macerie di risulta all’interno del bastione Fra' Giocondo, che saranno successivamente rimosse ad evento concluso, con il ripristino del manto erboso, qualora risultasse danneggiato; verranno momentaneamente inibite all’accesso dei pedoni alcune aree, durante alcune esercitazioni: il bastione di varco Fra' Giocondo sulle Mura; lungo l'Alzaia del Sile, di fronte al civico 101 (parcheggio libero); in via Santa Barbara: parcheggi liberi esterni il complesso denominato Area1.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.944

Anno XXXVII n° 18 / 18 ottobre 2018

UNA FAMIGLIA SPECIALE

La famiglia speciale di Susanna e Tarcisio, che hanno accolto in casa Lucio e Antonio, gemelli cerebrolesi, Linda, neonata disabile, Eleonora, Manuela e Marco, facendoli diventare loro figli. Nonostante ne avessero già quattro…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×