17/11/2018sereno

18/11/2018quasi sereno

19/11/2018nuvoloso

17 novembre 2018

Treviso

Esibiscono passaporti falsi in aeroporto, arrestati ed espulsi

I due cinesi volevano partire per Londra, ma sono stati bloccati dalla Polizia di Frontiera

commenti |

polizia

TREVISO - Due cittadini cinesi sono stati accompagnati alla frontiera il 16 ottobre scorso ed espulsi dall’Italia da personale della Questura di Treviso. L’8 settembre erano stati fermati all’aeroporto Canova alle partenze per Londra da personale della Polizia di Frontiera che, insospettito dai passaporti esibiti dagli stessi, procedeva ad eseguire accertamenti di seguito ai quali si rivelavano entrambi falsi.

 

I due cinesi venivano quindi tratti in arresto e condotti in carcere a Treviso, dove sono rimasti fino al 16 ottobre, quando il giudice del Tribunale di Treviso li ha riconosciuti responsabili del reato di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e li ha condannati alla pena di un anno e cinque mesi di reclusione, prevedendo la sostituzione della pena con l’espulsione immediata dal territorio dello Stato.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×