17/01/2019pioggia debole

18/01/2019variabile

19/01/2019velature diffuse

17 gennaio 2019

Esteri

Esplosione a Parigi: 3 morti, grave un'italiana

commenti |

E' salito a 3 morti il bilancio della forte esplosione avvenuta questa mattina in una panetteria a Parigi, nei pressi dell'Opera. I feriti sono 47, 10 in gravi condizioni. Le vittime sono due vigili del fuoco e una cittadina spagnola, secondo quanto riporta il sito di El Pais citando fonti della prefettura della polizia e del ministero degli Esteri spagnolo. Le stesse fonti informano che tra i 37 feriti vi è un altro cittadino spagnolo le cui condizioni non risultano essere gravi.

Tra i feriti ci sono anche tre italiani, tra cui, secondo quanto apprende l'Adnkronos, una giovane donna in gravi condizioni, dipendente di un hotel delle vicinanze. Angela Grignano, cameriera all'Hotel Ibis, è di Trapani: si trovava proprio accanto al luogo dell'esplosione, quando è stata colpita. A quanto apprende l'Adnkronos da fonti nella capitale francese, in questi momenti viene sottoposta ad un intervento chirurgico e la famiglia sta arrivando dall'Italia. Gli altri due connazionali feriti, in modo lieve, sono un videomaker della trasmissione 'Cartabianca' e un inviato di Agorà, che si trovavano nella capitale francese per seguire la manifestazione dei gilet gialli.

L'ipotesi della fuga di gas è al momento la più accreditata per l'esplosione che si è verificata poco prima delle 9 in rue de Trévise, nel IX arrondissement.

"Il bilancio delle vittime è pesante", ha detto ai media francesi il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, che si è recato sul luogo dell'esplosione, aggiungendo che "la situazione adesso è sotto controllo". L'esplosione ha interessato l'intero edificio. Sono rimasti danneggiati anche gli edifici vicini. Circa 200 pompieri sono intervenuti per domare le fiamme e si sono mobilitati anche un centinaio di poliziotti. Sul luogo dell'incidente è accorsa anche il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo.

Le autorità hanno rassicurato i residenti della parigina rue de Trévise che la forte esplosione non è stata causata da un attentato., ha riferito a Le Parisien Paula Nagui, la receptionist dell'hotel Diva Opera, che si trova a una decina di metri dalla panetteria. C'è stata "un'enorme esplosione", ha detto la donna, e tutte le finestre e le vetrine circostanti sono andate in frantumi. I clienti dell'albergo sono stati "rassicurati", dopo avere pensato in un primo momento ad un attacco terroristico. 

ITALIANI FERITI - Gli italiani feriti nell'esplosione, oltre alla donna che lavora in un hotel nelle vicinanze, le cui condizioni sarebbero gravi, sono il videomaker di 'Cartabianca' Valerio Orsolini e l'inviato di Agorà Matteo Barzini. Orsolini "si trovava a Parigi per seguire la manifestazione di oggi dei gilet gialli - spiega la conduttrice di Cartabianca Bianca Berlinguer all'Adnkronos - al momento dell'esplosione era nella sua stanza d'albergo di fronte alla panetteria", investita dalla deflagrazione. "Valerio ha avuto un sangue freddo eccezionale - dice ancora l'ex direttrice del Tg3 - perché ha filmato tutto ". Il videomaker è rimasto ferito in modo lieve "sopra a un occhio, è stato medicato prima in albergo, perché non permettevano a nessuno di uscire - racconta infine Berlinguer - ora però è al Pronto soccorso". L'esplosione, ha raccontato ancora, "è avvenuta mentre Valerio si stava preparando per andare a girare". A Parigi c'era anche l'inviato Claudio Pappaianni, che è rimasto illeso.

Anche l'altro italiano ferito nell'esplosione, Barzini, inviato e filmaker di Agorà, era nella capitale francese per seguire la manifestazione dei gilet gialli. "Matteo si trovava nell'hotel Mercure, vicino alla panetteria, quando si è verificata l'esplosione - racconta all'Adnkronos Serena Bortone, conduttrice della trasmissione su Rai3 - E' stato investito da alcune schegge, fortunatamente nulla di grave, adesso è in ospedale, dove devono mettergli dei punti alla gamba e fare gli accertamenti necessari". "Da giornalista di razza qual è, Matteo ha ripreso tutto", conclude la Bortone.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×