13 novembre 2019

Vittorio Veneto

ESPULSA UNA BANCARELLA DAL FARMER MARKET

Agricoltore fotografato mentre si riforniva di alcuni prodotti dai magazzini generali di Treviso

Claudia Borsoi | commenti | (2) |

Claudia Borsoi | commenti | (2) |

VITTORIO VENETO - «Concorrenza sleale»: è questa l'accusa mossa dall'amministrazione comunale all'azienda agricola presente il venerdì mattina al mercato del contadino di piazza XXV Aprile, azienda che verrà espulsa dal farmer market.

Non tutti i prodotti esposti sul banco  dell'ambulante erano infatti a chilometro zero: «qualcuno - spiega l'assessore alle Attività Produttive, Mario Rosset - stava giocando d'azzardo: sul mio tavolo sono arrivate due segnalazioni, una di un cittadino e una di una persona che gravita sul mercato, segnalazioni supportate da foto che immortalavano il contadino mentre, ai magazzini generali, caricava dei prodotti».

Immediata la convocazione in municipio delle tre associazioni di categoria, Coldiretti, CIA e Confederazione Agricoltori, alle quali i 15 banchi presenti ogni venerdì mattina a Vittorio Veneto sono associati.

«Da parte del comune - non nasconde l'assessore - c'era la volontà di chiudere il mercato». Poi, discutendo con le associazioni di categoria, ecco un accordo volto a tutelare consumatori, commercianti della città e gli altri agricoltori, oltre all'amministrazione: il "quaderno della semina" ovvero un registro di cosa e quanto ogni contadino seminerà nei propri campi e serre. Il quaderno sarà aggiornato due volte all'anno, «una prima forma - sostiene Rosset - per garantire che i prodotti venduti siano realmente coltivati dalle varie aziende agricole».

Ma le richieste dell'amministrazione non finiscono qui: «Gli agricoltori devono d'ora in poi accettare controlli non solo il venerdì mattina, ma anche nelle loro aziende, controlli che saranno svolti da un'apposita commissione composta da un rappresentante per ogni associazione di categoria e uno del comune».

Quale dunque il destino per questo agricoltore? «Scatterà l'espulsione immediata del banco e verrà sostituito con il primo in lista e facente parte della stessa associazione di categoria» conferma l'assessore Rosset.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×