28/06/2017temporale forte

29/06/2017piovaschi e schiarite

30/06/2017piovaschi e schiarite

28 giugno 2017

Sport

Europa League, Bernardeschi punisce il Gladbach e la Fiorentina vede gli ottavi.

Altri Sport

Moenchengladbach, 16 feb. - (AdnKronos) - Un capolavoro su punizione di Bernardeschi regala un preziosissimo successo alla Fiorentina sul campo del Borussia Moenchengladbach nell'andata dei sedicesimi di finale di Europa League. I viola si impongono 1-0 e si avvicinano agli ottavi di finale dopo una partita di sofferenza giocata quasi sempre sulla difensiva e nella quale devono anche ringraziare i tanti errori di mira dei padroni di casa. Vittoria storica per la Fiorentina perché è la prima in Germania. Il ritorno tra una settimana a Firenze non sarà comunque una formalità per gli uomini di Sousa.

Sin dai primi minuti del match sono i tedeschi a comandare il gioco e dopo dieci minuti costruiscono la prima occasione con Hazard per Herrmann che batte a rete con l'esterno, bravo Tatarusanu a salvare la sua porta.

Al quarto d'ora ancora i padroni di casa protagonisti con un'azione tutta di prima di prima rifinita da Wendt per Herrmann che mentre sta per insaccare viene fermato dall'intervento di Olivera. Nella parte centrale del tempo è sempre la squadra di Hecking a fare la partita con i viola che riescono a difendersi con maggiore ordine non correndo ulteriori rischi.

Nei 5 minuti finali della prima frazione si accende il match. Al 40' altra bella azione tedesca con palla di Hazard per Herrmann, che a sua volta mette a centro area dove Stindl conclude altissimo da ottima posizione. Un minuto dopo cross di Hazard per Johnson che conclude sul palo a portiere battuto. Al 44' arriva a sorpresa il vantaggio degli ospiti grazie a una grandissima punizione di Bernardeschi che mette la palla nel sette dove Sommer non può arrivare.

Nella ripresa non cambia il leit-motiv del match con il Borussia ad attaccare e la Fiorentina a difendere il vantaggio. Al 16' i tedeschi vicini al pareggio con Johnson che manda fuori un destro a giro da ottima posizione. Dopo pochi minuti contropiede dei viola con Tello bravo a servire Borja Valero che calcia alto di poco. Al 20' Sousa toglie Bernardeschi, da poco ammonito, per inserire Cristoforo schierando i suoi con il 4-4-2.

Al 24' ancora il Gladbach con Wendt che, servito da Hazard, batte a rete con un potente sinistro che termina fuori di un soffio. Al 35' proseguono i brividi per i viola con Stindl che, sull'uscita di Tatarusanu, tenta un pallonetto con la porta sguarnita sul quale salva in corner Badelj. Negli ultimi minuti il Borussia è stanco e non crea più pericoli con la Fiorentina che può controllare senza ulteriori patemi e festeggiare con i suoi tifosi la storica impresa.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×