17 settembre 2019

Treviso

Fa irruzione da Conad armato di coltello per prendere alcolici, poi compie atti di autolesionismo

Arrestato l'uomo che a maggio scorso aveva lanciato una bici al passaggio della carovana del Giro d'Italia

commenti |

carabinieri

TREVISO - Un tunisino di 44 anni è stato arrestato dai carabinieri questa mattina presto per una tentata rapina al supermercato Conad di via Risorgimento a Treviso. L’uomo, un senza fissa dimora già noto alle forze dell’ordine, poco prima delle 7 ha fatto irruzione armato di un coltello nel supermercato passando per la porta del magazzino e minacciando il personale presente, due donne e due uomini che gli avevano impedito di entrare per prendere degli alcolici. 

 

I carabinieri, intervenuti dopo l’allarme lanciato telefonicamente da una delle dipendenti, sono riusciti a rintracciare il soggetto che nel frattempo si era dato alla fuga armato di un paio di forbici prelevate dall’esercizio commerciale e con le quali si era procurato atti di autolesionismo ai polsi ed al collo per tentare di tenere lontano i militari. Dopo la cattura il tunisino, medicato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Treviso, è stato dichiarato in arresto ed associato al carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Tutti illesi i carabinieri intervenuti ed i dipendenti del supermercato.

 

Lo straniero, a maggio scorso, si era reso protagonista di un episodio di cronaca lanciando una bicicletta al passaggio della carovana del Giro d’Italia.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×