20/07/2018possibile temporale

21/07/2018possibile temporale

22/07/2018possibile temporale

20 luglio 2018

Vittorio Veneto

Falciata e uccisa da un'auto

Secondo tracigo incidente in un giorno nel vittoriese. Ieri ad Anzano è deceduta anche l'85enne Imelda Da Ros

commenti |

il Ca' Foncello a Treviso

CAPPELLA MAGGIORE - Stava attraversando la strada sulle strisce in via Anzano poco lontano da casa. Imelda Da Ros, 85 anni, vedova, madre di due figlie, è stata falciata da un'auto in via Anzano verso le 10.30 di giovedì. 

La donna stava attraversando la strada all’altezza del civico 124: è stata colpita dalla Renault Clio guidata da M.L., una 79enne di San Fior.  La Renault viaggiava in direzione Vittorio VenetoL'85enne è stata sbattuta sull'asfalto riportando un gravissimo trauma cranico con ferite in varie parti del corpo.

Intervenuto il personale Suem, l'ha immediatamente portata in ospedale a Treviso in elisoccorso: è deceduta nel pomeriggio. Lascia due figlie: Mirella e Franca. Il nipote, Loris Da Ros, è stato assessore e presidente del Palio di Cappella Maggiore. Sul posto per i rilievi i carabinieri di Vittorio Veneto.

Si tratta del secondo incidente nel vittoriese dopo quello di ieri all'alba che è costato la vita a Ernesto della Giustina.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×