23/01/2018quasi sereno

24/01/2018quasi sereno

25/01/2018nuvoloso

23 gennaio 2018

Oderzo Motta

Famiglia intossicata dal monossido

L'episodio è accaduto mercoledì prima dell'alba: in sei ricoverati a Treviso, tra di loro un bambino di tre anni

commenti |

l'ospedale Ca' Foncello di Treviso

CIMADOLMO - Intossicati da monossido: sei componenti di una famiglia straniera sono stati ricoverati in ospedale.

L'episodio è accaduto questa mattina, mercoledì, alle 5: l'allarme è scattato in un'abitazione di via Baracca a Cimadolmo.

Sul posto è accorso il personale del Suem 118 per verificarne lo stato di salute: tutte e sei le persone sono state trasportate al pronto soccorso trevigiano. I componenti hanno 30, 40, 19, 32 e 34 anni, più un bambino di 3 anni.

Per tutti diagnosticata una grave forma di intossicazione da monossido di carbonio. Insieme alle ambulanze, sul posto anche Carabinieri e Vigili del Fuoco per un sopralluogo nei locali.
 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×