28/06/2017temporale forte

29/06/2017parz nuvoloso

30/06/2017parz nuvoloso

28 giugno 2017

Treviso

Famiglie in difficoltà economica: oltre 50 richieste ai servizi sociali

In 10 giorni boom di domande per accedere al sussidio economico previsto da Sia

commenti |

TREVISO - Sono già 23 le domande da parte di famiglie in difficoltà inviate ai servizi sociali del Comune di Treviso per accedere alla Sia, “sistema di inclusione attiva”, la misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, prive di indennità o assegni di disoccupazione o di altri aiuti a sostegno del reddito, nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata.

Dal 2 di settembre, giorno di apertura, sono state oltre cinquanta persone si sono rivolte ai servizi sociali, sia presentando la domanda, sia chiedendo informazioni. Di queste 23 avevano i requisiti necessari e hanno deciso di procedere con la richiesta.

“Treviso è capofila nella lotta alla povertà – dichiara l’assessore ai servizi sociali Roberto Grigoletto - La misura, attivata con fondi messi a disposizione dal Governo (Ministero delle Economie e  delle Finanza e Ministero del lavoro) è partirà dal 2 settembre e si aggiunge alle misure già previste dall’amministrazione, come il minimo vitale e l’assistenza domiciliare. Il contributo a favore dei 37 Comuni, di cui Treviso è capofila, è di quasi un milione di euro. Una responsabilità ma anche una grossa opportunità per Treviso, anche per condividere una progettualità comune legata alle iniziative a favore del sociale - Una misura che va nella direzione di sostegno alle fasce più deboli che è poi il faro dell’azione politica di questa amministrazione".

Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×