15/08/2018sereno con veli

16/08/2018quasi sereno

17/08/2018sereno

15 agosto 2018

Benessere

Farmaci: Usa, azienda tedesca chiede stop uso prodotto per pena capitale.

AdnKronos | commenti |

Washington, 9 ago.(AdnKronos Salute) - Una compagnia farmaceutica tedesca ha presentato ricorso in tribunale in Nebraska per evitare che uno dei suoi prodotti sia usato per eseguire le condanne a morte. Il ricorso della compagnia Fresenius Kabi potrebbe bloccare la settimana prossima l'esecuzione di Carey Dean Moore, la prima in questo stato con una iniezione letale. Moore è stato condannato a morte nel 1979 per l'omicidio di due tassisti a Omaha.

Per eseguire la condanna, lo stato del Nebraska intende utilizzare una iniezione letale con un mix di quattro sostanze. Le autorità non hanno reso noto come si siano procurati i farmaci, ma la compagnia tedesca le accusa di voler usare dei suoi prodotti malgrado tutti suoi clienti siano obbligati a firmare un impegno che esclude la vendita per esecuzioni capitali. L'opposizione delle compagnie farmaceutiche sta rendendo sempre più difficile l'esecuzionedi condanne a morte con iniezione letale negli Stati Uniti. Il mese scorso la multinazionale Alvogen, basata in New Jersey, ha presentato un ricorso in Nevada, bloccando l'esecuzione di Raymond Dozier in Nevada.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×