22/10/2017pioggia debole

23/10/2017sereno con veli

24/10/2017quasi sereno

22 ottobre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

A Farra di Soligo la "torre della pace"

Una nuova campana suonerà ogni sera a ricordo dei caduti della prima guerra mondiale

commenti |

FARRA DI SOLIGO - Inaugurata domenica 6 agosto la Torre della Pace, il campanile adiacente alla chiesetta della Madonna dei Broli, di origini medioevali, ubicata in via Cal della Madonna in centro a Farra di Soligo. La "torre della Pace" ha una nuova campana che suonerà ogni sera, a ricordo dei soldati caduti nella Grande Guerra. L’opera è stata promossa dal parroco don Brunone de Toffol, con la collaborazione di sponsor, ditte e associazioni locali.

 

Alla cerimonia hanno partecipato il cardinale Beniamino Stella, le associazioni d’arma comunali e una delegazione della “Croce Nera austriaca”. Dopo cent’anni dalla Grande Guerra, i discendenti degli eserciti belligeranti si sono dunque ritrovati in segno di pace. Presenti anche il sindaco Giuseppe Nardi e don Bruno Fasani direttore de “L’alpino”. La torre riporta al proprio interno i nomi di 110 soldati austroungarici morti nell'ospedale da campo di Farra di Soligo e i nomi di 50 soldati e 150 civili italiani del paese caduti nel periodo bellico.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.922

Anno XXXVI n° 18 / 19 ottobre 2017

CAPORETTO

Caporetto: la disfatta che viene dal passato. Immagini di guerra. Di attacchi (subdoli) e di resa. Caporetto è il simbolo della disfatta per antonomasia. E un secolo non basta per dimenticare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×