20/05/2019pioggia debole

21/05/2019nuvoloso

22/05/2019parz nuvoloso

20 maggio 2019

Nord-Est

Ferisce ladro che gli ruba l'auto, accusato di tentato omicidio

commenti | (2) |

PADOVA - Si trova in stato di arresto con l'accusa di tentato omicidio W.O., il macellaio 33enne di Legnaro (Padova) che ieri notte ha sparato con un fucile a pompa calibro 12 contro un gruppo di ladri che stava rubando la sua Audi S4. Un colpo ha raggiunto uno dei componenti della banda, un albanese 23enne, che ora si trova ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Piove di Sacco (Padova). Stando ad una prima ricostruzione dei fatti tutto sarebbe avvenuto intorno alle 4 di lunedì mattina quando il 33enne è stato svegliato di soprassalto da alcuni rumori che provenivano dal cortile della sua abitazione.

 

L'uomo ha esploso almeno un paio di colpi dalla finestra della camera. La rosa di pallini ha investito in pieno il lato sinistra del corpo di uno dei ladri, ferito alla testa, alla spalla, all'addome, ai reni. W.O., resosi immediatamente conto della gravità della situazione, sarebbe poi sceso per accompagnare il malvivente all'ospedale. Ma questo si sarebbe poi rifiutato, minacciando il 33enne con un cacciavite. W.O. è stato sentito per tutta la giornata di oggi dal pm Orietta Canova. Nel tardo pomeriggio è arrivato l'arresto. A complicare la sua posizione ci sarebbe anche il particolare che l'uomo aveva un regolare porto d'armi, ma il fucile utilizzato nella sparatoria si sarebbe dovuto trovare in un'altra abitazione.

 

Commenta questo articolo


Se avesse usato pallettoni di gomma tutto si sarebbe risolto.....

segnala commento inopportuno

Hanno ragione... ha sbagliato tutto...
Avrebbe dovuto ucciderlo definitivamente, prenderlo, sotterrarlo e piantarci una pianta...
Di sicuro nessuno avrebbe rimpianto questo personaggio scomodo...

Piena solidarietà al macellaio...

segnala commento inopportuno

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×