20 settembre 2019

Nord-Est

Fermato al Marco Polo con 630mila euro in contanti

commenti |

VENEZIA - Nell'ambito dell'attività di contrasto agli illeciti valutari, i funzionari dell'Ufficio delle Dogane Venezia, in servizio presso l'Aeroporto 'Marco Polo"'di Tessera, hanno scoperto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, un passeggero di nazionalità turca in arrivo da Istanbul (Turchia) con 630.060 euro in contanti nel proprio bagaglio.

 

Nel rispetto della normativa, che stabilisce l'obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante pari o superiore alla soglia di 10.000 euro, si è proceduto al sequestro del 50% dell'eccedenza, per un importo di 310.030 euro.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×