16/07/2018temporale e schiarite

17/07/2018possibile temporale

18/07/2018quasi sereno

16 luglio 2018

Rugby

FINALMENTE ARRIVA LA PRIMA VITTORIA STAGIONALE PER MOGLIANO

Nel Trofeo Eccellenza, grande prova dei giovani biancoblù che rimontano e superano il Reggio in un finale da sconsigliare ai deboli di cuore.

Rugby

Antonio Giabardo nel break decisivo per la quinta meta di Mogliano

MOGLIANO – Un finale incredibile e fantastico con il calcio a tempo scaduto di Giovanni Giabardo che, a completamento di una rimonta pazzesca, regala la prima meritata vittoria stagionale al Mogliano Rugby. Il 13 gennaio, al tredicesimo tentativo, i biancoblù riescono finalmente a gioire per un risultato positivo, dopo una gara che non ha risparmiato sofferenze e sacrifici alla squadra di Dalla Nora. E’ un Mogliano sempre in emergenza, che però ha voglia di giocare e divertire. Quando muove palla commette errori ma crea occasioni. Il tallone d’achille è la mischia chiusa, con la quale Reggio crede di riuscire a fare suo l’incontro facilmente. Cosa assolutamente condivisibile visto lo strapotere mostrato in campo e viste le innumerevoli situazioni di vantaggio che tale fase di gioco fa guadagnare agli ospiti. Al termine saranno ben 4 le mete di punizione assegnate dall’arbitro a favore dei diavoli di Reggio, e due i cartellini gialli che Mogliano è costretto a subire nell’arco degli ottanta minuti.





Ma fortunatamente il rugby non è solo quello, e i biancoblù difendono bene i tentativi ospiti al largo mentre quando hanno delle opportunità (nel secondo tempo davvero poche per il grosso possesso reggiano e il gioco spesso fermo nelle fasi statiche), le sfruttano alla grande. La forza di Mogliano è stata quella di non scomporsi e di non mollare mai fino al termine. Anche sotto di due mete a dieci minuti dall’ottantesimo, i ragazzi ci hanno creduto ed hanno continuato a macinare gioco, riuscendo a riportare la partita sul 35 a 35 a tempo quasi scaduto. Non gli è bastato. Difesa oculata e aggressiva ad oltranza sul tentativo di Reggio di trovare un fallo con numerosi pick and go, recupero del pallone e avanzamento fino al fallo, questa volta della difesa rossonera. Giovanni Giabardo mantiene la giusta serenità per piazzare l’ovale in mezzo ai pali e la gioia di tutto lo stadio può finalmente esplodere.





Prossima gara, per l’ultima giornata del Trofeo Eccellenza, sabato prossimo 20 gennaio, a San Donà.



Vittorio Flammini: “Non mi capita spesso di marcare mete, farne due è stata una piacevole sorpresa, così come la nomina a man of the match. E’ stata una partita particolare, loro ci hanno messo sotto, soprattutto in mischia, ma abbiamo reagito bene e ci abbiamo creduto fino alla fine. Il gruppo ci crede, lavoriamo tanto e duro, ci è stato chiesto di rimanere concentrati fino alla fine e facendolo siamo riusciti a portare a casa una vittoria. Stiamo vivendo una situazione che non meritiamo e che la squadra non merita, e noi non accettiamo di vivere questo. E’ un grande gruppo nel quale mi trovo benissimo e abbiamo anche un grande staff. Continueremo a giocare per far vedere che possiamo dire qualcosa anche in Campionato.”





Giovanni Giabardo: Il calcio finale era una grossa responsabilità sulle spalle, ma non la prima volta che mi capitava, anche se in categorie diverse, e sono riuscito a domare la pressione. Era anche il mio esordio da titolare nel Trofeo e sono felice di aver contribuito alla vittoria della squadra. Grande l’emozione anche in famiglia. Speriamo che continuando con la stessa aggressività ed intensità vista oggi riusciremo a fare bene anche a San Donà. Ricercare e ottenere una seconda vittoria potrà fare solo del bene al nostro morale. La classifica del Campionato ovviamente non ci piace, vogliamo cercare di crescere e di fare lo sgambetto a qualche avversario nel corso di questo girone di ritorno. Oggi abbiamo fatto cinque mete in gioco aperto, significa che abbiamo lavorato bene e portato in campo quello preparato in settimana, ma nel rugby esiste anche la mischia e loro sono stati più forti in questa fase di gioco mettendoci grande pressione. Non abbiamo mai mollato e continueremo a farlo.”



Federico Dalla Nora: “Sono contento per i ragazzi, dopo tanto lavoro è giusto venire gratificati in questo modo. Oggi hanno fatto bene e si sono meritati la vittoria. Reggio è stata brava, hanno giocato con il loro punto forte e ci hanno messo sotto. Noi abbiamo fatto giocare anche dei ragazzi che hanno fatto bene, ma siamo andati in difficoltà contro un avversario che era oggettivamente più forte in questa fase di gioco. Oggi però abbiamo capitalizzato il possesso avuto, il gioco ha retto e abbiamo conseguentemente fatto una buona prestazione. Quando abbiamo fiducia e siamo avanzanti riusciamo a fare delle belle cose. Ora c’è il San Donà, queste partite sono perfette per poter far giocare tutti gli effettivi, speriamo di poter schierare anche qualche giocatore rientrante e poi continueremo nel nostro obiettivo di crescita cercando di toglierci altre soddisfazioni.”





Mogliano V.to, Stadio “Maurizio Quaggia”-



Sabato 13 gennaio 2018 Trofeo Eccellenza, V^ Giornata



MOGLIANO RUGBY v CONAD REGGIO 38 – 35 (21-14)



Marcatori: pt. 6’ m. Flammini tr. Giabardo G.(7-0);18′ m. tecnica Reggio (7-7); 28′ m. tecnica Reggio (7-14); 35′ m. Flammini tr. Giabardo G. (14-14); 46′ m. Masato tr. Giabardo G. (21-14);



st. 45′ m. tecnica Reggio (21-21); 48′ m. Van Zyl tr Gennari (21-28); 70′ m. tecnica Reggio) (21-35);75′ m. Stefani, tr Giabardo G. (28-35); 79′ m D’anna tr. Giabardo G. (35-35); 89′ cp Giabardo G. (38-35)



Mogliano Rugby: D’Anna; Masato(17′-27′ temporaneo Stefani), Da Re, Zanatta (3′ Facchini)(67′ Giabardo A.), Gallimberti; Giabardo G., Fabi (52′ Gubana); Baldino(41′ Corazzi), Carraretto, Finotto; Flammini, Bocchi(41′ Maso); Bigoni (52′ Stefani), Nicotera, Ceccato (46′ Vento)



a disp.: Lavorgna



all.: Dalla Nora



Conad Reggio: Gennari; Tiozzo (41′ Masini), Costella, Canali, Morini (50′ Palomba); Ferrarini A, Daupi (41′ Fontana); Mannato, Regestro (57′ Du Preez), Messori (5′-8′ Balsemin temporaneo); Dell’Acqua (64′ Balsemin), Devodier; Bordonaro (41′ Van Zyl)(67′ Gatti), Gatti (60′ Fiume)(85′ Bordonaro), Celona (41′ Quaranta) .



all.: Manghi



Arb. Gianluca Gnecchi (Brescia)



AA1 Federico Vedovelli (Sondrio), AA2 Stefano Rebuschi (Rovigo)



Cartellini: 17′ giallo Bigoni (Mogliano); 67′ giallo Flammini (Mogliano)



Calciatori: Giabardo G. 6/7, Gennari 1/1 (Mogliano Rugby);



Note: Giornata mite e soleggiata, campo in buone condizioni, circa 400 spettatori.



Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 5; Conad Reggio 2



Man of the match: Flammini (Mogliano)


 

Altri Eventi nella categoria Rugby

a sinistra Giulia Bragante, a destra Federica Cipolla
a sinistra Giulia Bragante, a destra Federica Cipolla

Rugby

Due giocatrici dell'Iniziative Rugby Villorba parteciperanno all’European Beach Fives Rugby Championship

Beach Rugby, da Villorba a Mosca

VILLORBA - Ci sarà un po' di Villorba protagonista all’ European Beach Fives Rugby Championship 2018 che si svolgerà a Mosca dal 3 al 6 agosto. In campo infatti anche l’Italia con una formazione femminile composta da dodici atlete.

Il gruppo farà tappa a Caorle dove si ritroveranno il 1 agosto...

Leoni, stagione al via
Leoni, stagione al via

Rugby

Oggi, 2 luglio, sono iniziati gli allenamento del Benetton Rugby in vista della prossima stagione agonistica

Leoni, stagione al via

TREVISO - E’ ufficialmente iniziata stamane la nuova stagione sportiva del Benetton Rugby, durante la quale il club biancoverde sarà impegnato in Guinness PRO14 e nell’European Rugby Challenge Cup.

La preparazione proseguirà, presso il centro sportivo de “La Ghirada”, per le prossime tre...

a sinistra Aura Muzzo, a destra Silvia Polesello
a sinistra Aura Muzzo, a destra Silvia Polesello

Rugby

Doppia convocazione nella nazionale di Rugby Seven per le due giocatrici dell'Iniziative Rugby Villorba

Muzzo e Polesello in azzurro a Parigi

VILLORBA - Festa in casa Iniziative Villorba Rugby: convocate con la Nazionale italiana femminile Seven, Aura Muzzo e Silvia Polesello.La selezione azzurra prenderà prende parte in questi giorni al women Grand Prix Series a Marcoussis (Parigi).

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×