17/12/2018nuvoloso

18/12/2018sereno

19/12/2018nuvoloso

17 dicembre 2018

Castelfranco

Finanza scopre giro false fatture per 4,6 milioni, nei guai 52enne di Riese

Sono state emesse da quattro società cartiera. Operazione delle Fiamme Gialle di Bassano

commenti |

finanza

RIESE - Fatture per operazioni inesistenti per circa 4,6 milioni di euro, emesse da quattro società 'cartiere' nei confronti di imprese con sede nel Nord Italia, sono state scoperte dalla Guardia di finanza di Bassano del Grappa (Vicenza), che ha concluso le attività di verifica fiscale nell’ambito dell'operazione di polizia economico-finanziaria denominata "Lucky Flats".

A finire nei guai i due soci occulti, nonché amministratori di fatto delle cartiere, ritenuti gli organizzatori della frode fiscale: si tratta di un imprenditore vicentino residente a Bassano del Grappa, di 48 anni, e di un 52enne di Riese Pio X.

 

Secondo quanto emerso le quattro imprese prive di capacità operativa, facenti capo formalmente ad altrettante persone, avrebbero evaso Iva per quasi 800 mila euro e non versato Iva dichiarata per 130 mila euro. L’indagine economico-finanziaria, ha consentito di addebitare a questi ultimi anche le conseguenze dell’attività, in qualità di amministratori di fatto delle cartiere.

 

Nei confronti delle imprese cartiere sono stati inoltre constatati redditi derivanti da proventi illeciti per quasi 350 mila euro. L’operazione Lucky Flats, che aveva permesso di sequestrare un ingente patrimonio nella disponibilità degli indagati con lo strumento del sequestro preventivo finalizzato alla confisca, ha consentito di constatare le responsabilità amministrative nella gestione delle cartiere, perché siano recuperate le imposte evase e comminate le relative sanzioni.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×