23/11/2017coperto

24/11/2017foschia

25/11/2017pioggia

23 novembre 2017

Lavoro

A Firenze al via iscrizioni al corso per designer del 'sacro'.

AdnKronos | commenti |

Firenze, 20 ott. (Labitalia) - Al via il nuovo anno accademico della Scuola di Arte Sacra di Firenze con un nuovo corso di artigianato rivolto in particolare ai giovani che desiderano operare nella grande e unica tradizione artigianale-artistica italiana che proprio nell’arte sacra ha avuto una delle sue più alte espressioni. L'inaugurazione dell'anno accademico sarà lunedì 23 ottobre, alle 11, al Centro di Arte e Cultura dell'Opera di Santa Maria del Fiore (piazza San Giovanni 7), anticipata dalla santa messa alla chiesa di San Michele Visdomini.

Alle 11,30 Fabrice Hadjadj, direttore di Philantropos - Institut Europeen d'Etudes Antropologique, terrà la 'lectio academica' sul tema 'Quale arte sacra per la chiesa oggi'. Il giorno successivo, martedì 24 ottobre, dalle 9,30, lo stesso Hadjadj parteciperà al workshop per docenti e studenti della Scuola su 'Arte sacra nel postmoderno: il pubblico, la corporeità, la tradizione e l'innovazione'. Le lezioni del corso di Designer in artigianato sacro cominceranno il 15 novembre. C’è tempo per iscriversi fino al 10 novembre, con possibilità di accedere alle borse di studio fino al 31 ottobre.

Con questo nuovo corso, la Sacred Art School di Firenze intende promuovere l’arte dei suoi allievi attraverso un percorso di scuola-bottega per formare artigiani: contribuendo in modo determinante a suscitare un nuovo fermento artistico, unendo giovani italiani e stranieri su temi importanti e impegnativi quali l’uomo, la religione, la fede e la ragione, l’arte e la bellezza.

Gli studenti sono giovani talenti provenienti da tutto il mondo (Stati Uniti, Brasile, Argentina, Francia, Spagna), a Firenze per seguire i corsi tenuti da docenti che si sono affermati con successo nel campo dell’artigianato. Tra questi, vi è Paolo Penko, titolare dell’omonima bottega di oreficeria in via Zanetti a Firenze, molto noto per le sue creazioni artistiche. E Gabriele Maselli, il corniciaio degli Uffizi, con le sue cornici artistiche e la sua maestria nella doratura a guazzo in oro zecchino, titolare della storica bottega in via dei Ginori, responsabile di Confartigianato Artistico Fiorentino.

Elevato e incoraggiante il tasso di occupazione degli studenti che hanno terminato gli studi alla Scuola d’Arte Sacra: a un anno dal conseguimento del diploma, il 78% è già inserito nel mondo del lavoro artistico e artigianale di livello, in botteghe artigiane e in aziende del settore. Durante il corso, inoltre, gli allievi svolgono uno stage di 180 ore e i migliori di essi potranno accedere alla graduatoria per i tirocini formativi.

La Sacred Art School è soprattutto una scuola bottega: gli studenti più di talento hanno l’opportunità di lavorare già all’interno della stessa Scuola sulle commissioni che da tutto il mondo arrivano a questo istituto unico nel suo genere. Attualmente, diplomati e allievi dell’ultimo anno, insieme ai Maestri, stanno lavorando su diverse commissioni, tra cui un grande dipinto che farà da pala d’altare per una chiesa a Roma, una pala d’altare in alabastro destinata a una chiesa di Madrid, una Via Crucis in marmo destinata a volare al di là dell’Oceano. E’ in fase di ultimazione la croce processionale per la Basilica di San Lorenzo a Firenze.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×