12 novembre 2019

Valdobbiadene Pieve di Soligo

FONDO DI SOLIDARIETA'

Come possono i nostri amministratori dichiararsi sensibili?

| commenti |

| commenti |

Farra di Soligo - "Siamo profondamente delusi e ci sentiamo presi in giro dalla scelta e dalle affermazioni di questa amministrazione in relazione all’emendamento per la creazione di uno specifico fondo di solidarietà sociale a favore delle famiglie in difficoltà economica per aver perso il lavoro" queste le parole dei consiglieri di minoranza del Movimento per L'Italia.

"Ci chiediamo" continuano "come i nostri amministratori possano dichiararsi sensibili ed attenti alle esigenze nonché alle richieste dei nostri concittadini se respingono un emendamento come quello proposto dai rappresentanti della minoranza, forse non sanno che un emendamento altro non è che un’accorata richiesta dei cittadini presentata per mano di t’alunni rappresentanti?".

"Troppo comoda inoltre la giustificazione adottata per respingere la richiesta" riflette il Movimento per L'Italia, "l’assessore non se la può sbrigare semplicemente indicando che in bilancio ci sono già fondi per il sociale poiché tali stanziamenti, che tra l’altro ci risultano ridotti rispetto il passato, riguardano un tema molto complesso e vasto per cui ci sembra doverosa una indicazione più dettagliata tra cui inserire anche una richiesta specifica per un problema attuale come la perdita del posto di lavoro. Anche questa volta" concludono "questa maggioranza non si smentisce e tradisce la fiducia degli elettori".

 

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×