21 settembre 2019

Lavoro

Formazione: riparte 'Talenti in Rossimoda' per professionisti della calzatura.

AdnKronos | commenti |

Roma, 23 mag. (Labitalia) - Al via, per il terzo anno consecutivo, 'Talenti in Rossimoda', un percorso formativo della durata di 240 ore, gratuito e rivolto a giovani, anche alla prima esperienza, interessati all’apprendimento delle tecniche di orlatura, con l’obiettivo di fornire le conoscenze e le competenze di base per la preparazione e l’orlatura di tomaia e fodera dei principali modelli di calzature. A promuoverlo Rossimoda, Politecnico della Calzatura e Umana. Al termine del percorso formativo i partecipanti saranno in grado di: conoscere i principali modelli di calzature e le funzionalità delle diverse parti; analizzare le caratteristiche e le prestazioni dei principali materiali utilizzati; scegliere i rinforzi, il filo e le colle idonee alle diverse lavorazioni; saper utilizzare materiali e macchine per la preparazione e l’orlatura; effettuare alcune delle principali operazioni di preparazione ed orlatura. La selezione per il corso individuerà 8 giovani talenti, sia uomini sia donne, che alla fine del percorso potranno capitalizzare l’esperienza del percorso attraverso uno stage formativo finale presso Rossimoda Spa o presso altre aziende del distretto calzaturiero.

Per la selezione sono richieste buone doti relazionali, proattività, una conoscenza scolastica della lingua inglese e un forte interesse a intraprendere un percorso di sviluppo nel settore calzaturiero. Il corso si svolgerà nelle aule del Politecnico Calzaturiero a Capriccio di Vigonza, a partire dal 10 giugno. Il progetto è organizzato in collaborazione con il Politecnico Calzaturiero, la scuola dei maestri Calzaturieri del distretto, e Rossimoda Spa, storica azienda del territorio e facente parte del Gruppo Lvmh. Umana, agenzia per il lavoro che conta 134 filiali in Italia e impiega mediamente 25 mila persone ogni giorno, vanta una storica collaborazione con le aziende calzaturiere della Riviera del Brenta e una attiva e fruttuosa partnership con il Politecnico della Calzatura - polo formativo e di servizi alle imprese del distretto - e con il Consorzio Maestri Calzaturieri del Brenta.

Un distretto, quello della calzatura della Riviera del Brenta, che rappresenta un polo di eccellenza a livello mondiale in termini di alto artigianato, qualità e innovazione, con 551 aziende, 10.587 addetti, oltre 20 milioni di paia di scarpe prodotte, di cui il 92% destinato al mercato internazionale. Da qui prendono vita i più importanti prodotti per i maggiori brand del lusso e, solo per farsi un’idea, nel 2017, su cento scarpe realizzate in Italia, 10,7 arrivavano da questo distretto. Il grande valore di questa filiera prestigiosa sta anche e soprattutto nelle mani di chi queste calzature le realizza. Gli addetti del settore sono passati da 10.389 del 2016 a 10.587 (+%) nel 2017. Un patrimonio in continua espansione che ha necessità di passione, talento, e formazione.

 



AdnKronos

Commenta questo articolo


Ricerca Lavoro

Cerchi lavoro? Accedi al nostro servizio di ricerca. Seleziona tipologia e provincia e vedi le offerte proposte!


Cerca ora!

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×