10 dicembre 2019

Esteri

Francia, militante di sinistra ucciso a Parigi da un gruppo di skinhead

commenti |

commenti |

Francia, militante di sinistra ucciso a Parigi da un gruppo di skinhead

PARIGI - E' morto Clement Meric, il giovane militante di sinistra che era in stato di morte cerebrale dopo essere stato violentemente aggredito ieri sera a Parigi da un gruppo di skinhead. L'aggressione è stata denunciata da Alexis Corbiere, segretario regionale del partito di Sinistra dove militava il ragazzo. Corbiere, che parla sul suo blog di "orrore fascista", accusa dell'aggressione militanti del gruppo di estrema destra Gioventù nazionalista rivoluzionaria (Jnr). Secondo la polizia, citata su Le Monde, si tratta di un'aggressione "a connotazione politica". I fatti sono avvenuti nella zona della stazione Saint Lazare.

Il ministro dell'Interno, Manuel Valls, ha annunciato l'arresto di diverse persone, almeno sette, tra cui una donna.

A quanto riferiscono fonti della polizia, citate dai media, nella zona era stata organizzata una vendita di abiti privati. Verso le 18, tre giovani vestiti come skinhead, fra cui una donna, sono arrivati e si sono scontrati con i giovani sul posto. Vi sono stati spintoni e invettive, poi i tre sono stati "raggiunti da rinforzi". Secondo alcune testimonianze, in uno scontro successivo la vittima sarebbe stata sbattuta violentemente contro un palo.

Il partito di Sinistra ha convocato una manifestazione di protesta per questo pomeriggio alle 18.30.

(Adnkronos/Ign)

 

Dello stesso argomento

immagine della news

02/09/2011

«NON SIAMO DEI SOVVERSIVI»

Al via a Revine Lago alla tre giorni di "Ritorno a Camelot". Oltre 1.500 attivisti di estrema destra da tutto il mondo

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×