26/06/2017quasi sereno

27/06/2017piovaschi e schiarite

28/06/2017temporale e schiarite

26 giugno 2017

Francia: vince ancora Marine Le Pen

Categoria: Persone - Tags: macron, giovanilismo, buonismo, Grillo, veltroni

immagine dell'autore

Mario Marangon | commenti |

Macron vince, e vince nonostante la moglie abbia quasi 30 anni di più. Trump e Berlusconi, invece, vincono con una “sciantosa”. Un pensierino lo deve fare Grillo, padre del “giovanilismo” che insieme al “buonismo” del politico-regista-scrittore-calciatore-vattene-fuori-dai-coglioni hanno già fatto danni incalcolabili per almeno 50 anni. Non vorrei essere oggi nei panni delle sciantose le cui apparizioni “miracolistiche” come Fatima alzavano l’audience e qualche punto in Cabina (elettorale).

 

Eppure ha vinto Le Pen, perché se la politica è anche, e dovrebbe esserlo, “Weltanschauung” la cultura francese, come ancor più quella italiana, i valori, i principi restano sempre di natura “fascista”. Quasi in tutta Europa la sinistra democratica, quella che è uscita dalla III Internazionale, per governare ha dovuto rinunciare alle proprie radici e alla propria identità.

 

In Italia pare che i numeri siano favorevoli per un Renzi-bis, ma cambia poco se alla fine per stare in sella dello Stivale potrà solo dare continuità ai governi del Cavaliere, magari con un Nazareno-bis. Anche da noi hanno già vinto Salvini-Meloni-Mussolini. Unica voce fuori dal coro sembra quella di Papa Francesco che però il suo Ministero è la sola predicazione.



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×