25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Fregolent nuovo presidente del comitato dei sindaci Ulss 2

commenti |

PIEVE DI SOLIGO - Il comitato dei sindaci del distretto Pieve di Soligo ha eletto, oggi pomeriggio, il nuovo presidente e il nuovo esecutivo: presidente è stata nominata Sonia Fregolent, primo cittadino di Sernaglia della Battaglia.

 

Il nuovo esecutivo è costituito, oltre che dal neoeletto presidente, da: Fabio Chies, sindaco di Conegliano, Roberto Tonon, sindaco di Vittorio Veneto, Mariarosa Barazza, vicesindaco di Cappella Maggiore, Daniele Chiesurin, assessore alla pubblica istruzione e ai rapporti con l’azienda sanitaria del comune di Susegana.

 

“Ringrazio per la fiducia accordatami – ha commentato Fregolent –. Il lavoro da svolgere è sicuramente impegnativo, spero di dare il mio apporto in questa delicata fase di unione delle tre Ulss”. Soddisfazione per la nomina del presidente è stata espressa dal direttore generale dell’Ulss 2, Francesco Benazzi: “Ringrazio i sindaci del territorio per la loro fattiva e costante collaborazione.

 

Il lavoro del presidente e dell’esecutivo sarà, in questa fase, particolarmente importante, in considerazione della riorganizzazione che l’Azienda sociosanitaria sta affrontando. I presidenti e gli esecutivi dei tre distretti dell’Ulss 2 sono chiamati a lavorare in sinergia, al fine di collaborare all’omogeneizzazione dei servizi sociosanitari del territorio”.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×