08 dicembre 2019

Vittorio Veneto

A Fregona si parla di pesticidi, ma il comune non pubblicizza l'evento: "Fatto apposta, hanno paura del confronto"

L'attacco delle minoranze, il sindaco si difende: "Avvisate anche le aziende e le associazioni"

Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

Roberto Silvestrin | commenti |

A Fregona si parla di pesticidi, ma il comune non pubblicizza l'evento:

FREGONA - Troppo poco preavviso per la serata informativa sul regolamento di polizia rurale, organizzata dalla giunta di Fregona.

 

“Mi verrebbe da pensare che la cosa dovesse passare in sordina per evitare situazioni di discussione, come magari capitato a Cappella Maggiore, dato il clima creatosi attorno all’argomento fitosanitari del settore vitivinicolo”: queste le parole del consigliere leghista Andrea Falsarella, del gruppo “Fregona Domani”.

 

L’avviso sull’appuntamento previsto per domani, giovedì 7 giugno, è stato pubblicato tre giorni prima dell’evento sulla pagina Facebook della biblioteca, “seguita da poco più di un centinaio di persone tra cui anche non residenti in paese”, dichiara Falsarella. A rincarare la dose il segretario comunale di Forza Italia, Matteo Poloni: “Riteniamo non solo poco corretto, ma del tutto inaccettabile l’ennesima decisione dell’amministrazione di informare i cittadini con mezzi, e tempistiche, del tutto inadeguati a tal fine. Infatti, la scelta di utilizzare la pagina Facebook della biblioteca comunale, ovvero una pagina di 133 like – di cui una parte da fuori Paese - che non solo non rappresenta la realtà di Fregona, visto che i nostri concittadini sono ancora abituati a vedere manifesti nei locali e nelle piazze, ma per giunta con un mero preavviso di appena 3 giorni, è l’ennesima dimostrazione di una totale assenza di considerazione, da parte del Sindaco e della giunta, dell’opinione dei fregonesi stessi. O forse, dato l’argomento, sono impauriti? D’altronde, ciò non è una novità per il nostro Paese, visti precedenti come la presentazione – ormai due anni fa – dei progetti sul parco delle Grotte del Caglieron, la quale è avvenuta di giovedì mattina alla presenza di un numero di persone contabili sulle dita di una mano”.

 

“Si tratta solo di un primo incontro, peraltro informativo – ha chiarito il sindaco Laura Buso -. Noi il regolamento lo abbiamo dal 2007, quello di domani è un evento in cui vengono presentate le eventuali integrazioni. Abbiamo mandato l’avviso alle aziende e alle associazioni che potevano essere più interessate, abbiamo pubblicato l’evento sul nostro sito e in Facebook”.

 

Al contrario dei comuni limitrofi, come Cappella Maggiore e Sarmede, che hanno redatto ex novo il documento, Fregona ha il suo regolamento di polizia rurale da più di 10 anni. Motivo per cui alla serata si parlerà “solo” delle integrazioni comportate dalle nuove norme. “Se poi si crea un gruppo di lavoro, ci potranno essere altri incontri” dichiara Buso.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×