12 novembre 2019

Vittorio Veneto

Fruttivendolo "crea" discarica abusiva in Val Lapisina

Il commerciante da tempo si liberava dei rifiuti nei pressi del lago, inquinando 200 mq di terreno

commenti |

commenti |

VITTORIO VENETO - Beccato il responsabile della discarica abusiva della Val Lapisina. Dopo una accurata indagine con l’ausilio dei nuovi strumenti forniti dall’Amministrazione Comunale, il Comando della Polizia Locale, guidato dal Comandante Ezio Camerin, è riuscito ad individuare, in Val Lapisina, l’autore di un numero tale di scarichi di rifiuti da rendere l’accumulo degli stessi una vera e propria discarica.

 

L’attività investigativa è iniziata in estate a seguito della segnalazione di alcuni residenti. Con adeguati servizi delle pattuglie e monitoraggi elettronici, il Comando ha svolto controlli accurati nei confronti di un commerciante ambulante di frutta e verdura arrivando a identificare M.S., residente in Calabria e operante in provincia di Treviso. L’ambulante aveva acquisito l’abitudine di transitare in Val Lapisina per liberarsi di contenitori in plastica e polistirolo, nonché degli ortaggi avariati, gettandoli nella scarpata prospiciente il Lago Morto.

 

La sua attività protratta nel tempo ha inquinato circa 200 mq con un volume di rifiuti stimato in 7 mc. Oltre alle sanzioni amministrative previste dal Testo Unico a tutela dell’Ambiente per ogni scarico abusivo (fino a 600 euro), il responsabile è stato segnalato all’autorità Giudiziaria per aver realizzato una discarica abusiva, reato per il quale è prevista la pena l'arresto da sei mesi a due anni e con l'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro. Inoltre al responsabile sarà notificata un’ordinanza dell’Ufficio Ambiente che gli imporrà l’asporto dei rifiuti e la pulizia delle aree.

 

La Polizia Locale sta continuando l’attività di monitoraggio del territorio, verificando ogni scarico abusivo segnalato utilizzando tutti gli strumenti tecnologici e giuridici che possano portare all’identificazione e alla conseguente sanzione, dei responsabili. Nel corso del 2015 sono stati scoperti e perseguite 14 violazioni per l’abbandono di rifiuti.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

05/05/2019

Canale trasformato in discarica

In via Piavesella c’è un corso d’acqua artificiale ricolmo di rifiuti addirittura già imballati nei sacchi della spazzatura

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×