18/07/2018sereno

19/07/2018quasi sereno

20/07/2018quasi sereno

18 luglio 2018

Cronaca

Fuga finita, catturato Igor

commenti |

'Igor il russo', il killer di Budrio, è stato arrestato in Spagna al termine di un conflitto a fuoco con la Guardia Civil. Ne dà notizia su Twitter il sito Wikilao, specializzato in temi di sicurezza.

Nella sparatoria sono morti due agenti della Guardia Civil e un allevatore. Lo scrive 'El Pais', secondo cui Norbert Feher, questo il vero nome del killer di origine serba, è stato identificato grazie alle impronte digitali.

La polizia scientifica italiana, a quanto apprende l'Adnkronos, è stata interessata dalle autorità spagnole per le procedure d'identificazione.

LA CATTURA - Fonti della Guardia Civil hanno riferito che il killer di Budrio, noto anche come Igor Vaclavic, è stato arrestato nella notte, intorno alle 2.50, a Teruel, nei pressi di Castellon, dopo essere rimasto vittima di un incidente stradale mentre proseguiva la sua fuga. Non ha opposto resistenza. Con sé aveva tre armi corte, due delle quali in dotazione alla Guardia Civil.

LE INDAGINI - La Guardia Civil e la polizia italiana, scrive 'El Pais', stavano collaborando da tempo nelle ricerche del killer di Budrio e inizialmente lo avevano localizzato a Malaga, nel sud della Spagna, dove era coinvolto in traffico di droga. Al momento della formalizzazione dell'arresto, a Norbert Feher sono stati letti i diritti in italiano, l'unica lingua che sembrava capire.

MINNITI - "Un ringraziamento alle autorità spagnole, all'Arma dei carabinieri e il pensiero va alle vittime di Budrio e alle vittime in Spagna" ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×