13/12/2017pioviggine

14/12/2017foschia

15/12/2017pioviggine

13 dicembre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Furti in azienda: in manette una famiglia e due complici

I colpi in una ditta di abbigliamento sportivo a Segusino

commenti |

SEGUSINO - I carabinieri della stazione di Valdobbiadene, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, hanno arrestato 5 cittadini stranieri per furto aggravato continuato in concorso: D. D., serbo classe 1965, D. V. serba classe 1966, D. U. classe 1991, anch’egli serbo, S. S. serbo classe 1987 e M. S. classe 1965 macedone residente a Segusino.

 

Dai primi giorni del 2017, presso il punto vendita di una ditta specializzata nella produzione di abbigliamento sportivo di Segusino, si sono susseguiti alcuni episodi di furto di capi di vestiario, l’ultimo dei quali risale al 4 aprile.

 

 

I carabinieri della Stazione di Valdobbiadene, avviate le attività di indagine, erano riusciti a risalire, anche grazie alle telecamere di videosorveglianza presenti all’interno dell’esercizio commerciale, ad un gruppo di soggetti: una famiglia composta da marito, moglie e figlio che unitamente a due complici raggiungeva la sede della ditta a bordo di un’autovettura con targa serba e, fingendosi clienti, asportava vari capi di vestiario.

 

Nel tardo pomeriggio di ieri 5 aprile 2017, una pattuglia della stazione di Valdobbiadene - impegnata in un servizio di controllo del territorio - ha individuato proprio nel parcheggio della ditta l’autoveicolo sospetto e ha deciso di procedere ad un controllo degli occupanti che già si stavano accingendo a lasciare il posto a bordo del mezzo.

 

Mentre la pattuglia procedeva al controllo dei 5 soggetti, gli altri militari giunti a supporto controllavano le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza: dalla visione dei frame i carabinieri hanno notato che S. S., coadiuvato dagli altri complici intenti a distrarre le commesse, occultava all’interno dei propri pantaloni due giacche a vento in vendita (nella foto), dalle quali aveva rimosso, con un magnete, i dispositivi antitaccheggio.

 

Da lì a poco, la refurtiva veniva infatti è stata trovata all’interno della vettura pronta per la fuga, unitamente al vestiario trafugato dal negozio dalla stessa banda il giorno precedente.

 

Tutto il materiale, per un valore complessivo di circa 500 euro, è stato riconsegnato al titolare dell’azienda, ed i 5 soggetti sono stati tratti in arresto per furto aggravato continuato in concorso. Nella mattinata odierna, gli arresti sono stati convalidati e gli imputati sono stati condannati ad 1 anno di reclusione, pena sospesa.

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×