12 novembre 2019

Treviso

Furti con esplosivo a sportelli Bancomat, sgominata banda

Arresti dei carabinieri tra Lombardia e Veneto. Un fermo nel Trevigiano

commenti |

commenti |

bancomat

TREVISO - Una banda che faceva esplodere gli sportelli bancomat per asportarne il contenuto è stata sgominata dai carabinieri di Brescia. I Carabinieri del Comando Provinciale, in collaborazione con quelli di Padova, Treviso e Vicenza, hanno infatti eseguito un'ordinanza di custodia cautelare arrestando due italiani di origine sinti, residenti nel Trevigiano e nel Padovano, ritenuti responsabili in concorso con altri due italiani di origine sinti residenti nel Padovano (questi ultimi denunciati in stato di libertà) di detenzione illegale di arma da guerra, ricettazione e furto ai danni di dispositivi Bancomat nonché di riciclaggio e incendio.

 

Perquisizioni sono in corso anche nei confronti di altre sei persone per favoreggiamento reale e personale. Nel corso dell'attività investigativa è stato sottoposto a sequestro un fucile d'assalto con relativo munizionamento, rinvenuto nel Padovano all'interno di un tombino stradale utilizzato come nascondiglio.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×