22/05/2017quasi sereno

23/05/2017parz nuvoloso

24/05/2017possibile temporale

22 maggio 2017

Economia e Finanza

G7 energia, nessun accordo sul clima

commenti |

"Non è stato possibile firmare una dichiarazione congiunta". Ad affermarlo è il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda. al termine del vertice del G7 energia. "Gli Usa stanno rivedendo le loro politiche energetiche e quindi hanno chiesto più tempo per definire le loro politiche anche rispetto all'accordo di Parigi sul clima", sottolinea Calenda. "L'impegno ad implementare l'accordo di Parigi rimane forte e deciso da parte di tutti i paesi del G7 salvo gli Stati Uniti". Con Washington, puntualizza, "c'è stato un dibattito molto costruttivo. Non c'è stata alcuna frizione. Hanno chiesto tempo perché stanno rianalizzando le loro politiche".

"Abbiamo ritenuto più giusto procedere con un report della presidenza che mette insieme tutta la discussione che abbiamo avuto ma non andando su una dichiarazione conclusiva che non avrebbe potuto coprire alcuni elementi che per gli altri membri del G7 sono fondamentali", dice ancora.

Il dibattito con la nuova amministrazione Usa, comunque, "è stato molto costruttivo", ribadisce il ministro, in particolare sui temi "dell'innovazione tecnologica, su come utilizzare il gas per ridurre le emissioni di Co2, la sicurezza degli approvvigionamenti e la cybersicurity". Sui singoli punti "non abbiamo riscontrato nessun tipo di frizione ma un approccio sempre positivo".

Nel corso del vertice, rileva ancora il ministro leggendo il documento finale della presidenza italiana, "un consenso è stato raggiunto su molti argomenti importanti come gli sforzi comuni per garantire la sicurezza energetica dell'Ucraina, il ruolo futuro del gas, compreso l'importanza del gnl, l'interconnessione da diverse fonti e la cybersicurity nel settore energetico. I nostri sforzi comni continueranno in modo vigoroso".

 

Loading...

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×