26 agosto 2019

Conegliano

Gatta incinta abbandonata, partorisce 5 cuccioli in auto

La micia, Iris, ora cerca qualcuno che la tenga in stallo per un po'

Stefania De Bastiani | commenti |

CONEGLIANO - E’ stata abbandonata gravida e quando è stata presa per essere accompagnata al gattile dell’Enpa di Conegliano, ha dato alla luce cinque cuccioli. I primi quattro sono nati nell’auto di Max, il ragazzo che l’ha tolta dalla strada, e l’ultimo è venuto al mondo una volta arrivato in gattile.

 

A raccontare la storia di Iris, una gatta sfortunata e fortunata allo stesso tempo è Adriano De Stefano, presidente dell’Enpa Treviso, che chiede se c’è qualcuno che si può prendere cura di lei per un po’. “Il gattile non è il luogo più indicato per far crescere i piccoli - spiega - per cui l’Enpa lancia un appello affinché qualche anima buona possa tenerla in stallo per almeno un paio di mesi, e a cui sarà offerta tutta l’assistenza necessaria. Non c’è nulla da fare si arrangia la mamma a far tutto”.

Iris è una bellissima micia tigrata, molto giovane. E, come per tutti i mici abbandonati, anche per lei non si conosce il trascorso. “Ciò che sappiamo - riferisce De Stefano - è che lunedì sera cercava qualche carezza strusciandosi tra le gambe del numeroso pubblico della Fiera di Castion di Loria, forse mendicava pure qualcosa per cibarsi in vista dell’imminente evento che l’attendeva. Tuttavia, pur essendo visibilmente incinta, anzi molto incinta, non è riuscita nel suo intento poiché, a parte qualche sorriso di circostanza, era ignorata da tutti. Da tutti ma non di Max che, valutata la situazione, l’ha immediatamente raccolta e ha trascorso almeno un’ora nel passare in rassegna le abitazioni circostanti e bar in cerca del proprietario, malauguratamente senza esito e ricevendo in cambio anche qualche ingiuria”.

 

“Ormai era quasi mezzanotte - continua De Stefano - che fare? Forte di un’esperienza precedente Max prende contatto con i volontari dell’Enpa che accettano di accoglierla in gattile a Conegliano. L’appuntamento è a Ponte della Priula. Ciò che il “salvatore” non aveva messo in conto è che Iris era in fase di travaglio per cui, durante il tragitto gli ha scodellato in auto tre piccoli batuffolini di pelo, tutti tigrati uguali. Arrivato all’appuntamento, il tempo di scambiare due parole e nasce anche il quarto, tigratino anch’esso. Si era convenuto di accettare un micio e se n’è consegnati cinque. Ma non basta, arrivata al gattile, Iris in segno di riconoscenza, ha partorito il quinto, e ultimo, bianco come la neve”.

 

Per chi si rendesse disponibile a prendersi cura di lei per almeno un paio di mesi, info: 348.0352158

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×