12 novembre 2019

Treviso

Il Gay Pride sfilerà davanti al Duomo di Treviso

Sabato 29 il corteo attraverserà piazza dei Signori, Calmaggiore e piazza Duomo fino al Bastione San Marco

commenti |

commenti |

TREVISO - E’ la settimana del Pride. Treviso, sabato 29 giugno, per la seconda volta, tre anni dopo, vedrà sfilare lungo le vie e piazze del centro l’onda colorata del Treviso Pride.

La manifestazione quest’anno, a differenza di quanto avvenne nella prima edizione del 2016, che vide la partecipazione di 8mila persone, passerà davanti ad alcuni dei luoghi più significativi della città tra cui il Calmaggiore, piazza Duomo, sede del Vescovado e piazza dei Signori.

L’appuntamento di Treviso arriva alla fine di una serie di Pride che si sono già svolti nelle scorse settimane a Padova, Vicenza e Verona. Gli organizzatori della sezione Lgbte di Treviso per sabato attendono circa 3mila persone. Due saranno le madrine della manifestazione: Giovanna Donini, autrice di Zelig, e Annagaia Marchioro, della compagnia teatrale Le Brugole.

Sabato dunque il ritorno è alle 15 in piazzale Duca D’Aosta, davanti alla stazione del treni. Poi alle 16 la partenza del corteo. Dopo aver imboccato via Roma, l’onda del Pride percorrerà corso del Popolo fino ad arrivare in piazza dei Signori. Qui imboccherà il Calmaggiore, passerà accanto al Duomo e continuerà per via Canova, fino a borgo Cavour. Poi imboccherà viale D’Alviano fino all’arrivo sulle mura al bastione San Marco. Qui dalle 18 alle 23.30 sul palco si alterneranno interventi, dj-set e musica dal vivo con il concerto finale dei Los Massadores.

 

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×