18 novembre 2019

Montebelluna

Il giallo dei fondi per l’elettrificazione delle Ferrovia

Laura Puppato e Roger De Menech nei giorni scorsi hanno lamentato il congelamento dei fondi da parte del governo ma ora l’assessore regionale lamenta che non siano mai stati stanziati

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

MONTEBELLUNA – Dopo che il deputato Roger De Menech e l’ex senatrice del Pd, Laura Puppato, hanno lamentato che importanti opere volte a potenziare il trasporto su rotaia sono state bloccate o sospese ora dice la sua Elisa De Berti, l’assessore ai trasporti della Regione del Veneto smentendo la circostanza e affermando che i soldi non sono mai stati stanziati. Va rammentato che tra le opere in questione ci sarebbe anche l’elettrificazione delle tratte ferroviarie Montebelluna-Belluno e Montebelluna-Treviso.

“Continuiamo a chiedere risorse al governo di oggi perché quello di ieri le ha solo annunciate e mai stanziate – afferma l’assessore regionale -. Ci auguriamo che l’attuale ministro dei trasporti sappia trovare le risorse necessarie al completamento dell’elettrificazione dell’anello ferroviario del bellunese, e noi, come abbiamo fatto con il suo predecessore, lo incalzeremo perché le metta effettivamente a disposizione. Ma tali risorse, che il deputato bellunese del Pd, ‘portavoce’ dell’ex ministro, vuol far credere che già ci siano, in realtà non sono mai state concretamente stanziate”.

E prosegue: “È del tutto improprio parlare di ‘blocco’, perché tutti i soldi per finanziare l’intero progetto non ci sono oggi, ma nemmeno prima c’erano! Il precedente Governo, infatti, non ha mai concluso l’iter di finanziamento delle opere in argomento ed è da allora che le risorse mancanti non sono tecnicamente disponibili”.

L’assessore spiega che i lavori di elettrificazione del cosiddetto “anello bellunese”, in capo a RFI, sono in corso e i cantieri avviati saranno conclusi per la fine del 2020. I cantieri aperti interessano la tratta Conegliano-Vittorio Veneto, mentre sono in fase di avvio sulla Vittorio Veneto- Ponte nelle Alpi-Belluno. A seguire, perfezionato l’iter di approvazione del Contratto di Programma 2017-2021 tra Ministero e RFI, saranno avviati, a completamento dell’anello, i cantieri tra Treviso-Montebelluna e Belluno.

“La conferma del finanziamento – sottolinea l’assessore – riguarda esclusivamente i cantieri aperti e quelli in corso di avvio, per un importo complessivo di 100 milioni di euro. Ma per la rimanente quota di complessivi 130 milioni di euro, prevista dal Contratto di Programma 2017-2021, l’iter è in corso di perfezionamento dall’agosto del 2017”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×