12 dicembre 2019

Montebelluna

Giovani estetiste in casa di riposo: le nonne fanno da modelle

Villa Belvedere e Centro Professionale di Lancenigo uniti per uno scambio culturale e professionale tra generazioni

commenti |

commenti |

CROCETTA DEL MONTELLO - Mattinata particolare in Casa di Riposo “Villa Belvedere” a Crocetta del Montello: il salone della struttura, infatti, grazie ad un nutrito gruppo di studenti della Centro Professionale di Lancenigo per parrucchieri ed estetiste, si è trasformato per alcune ore in un “beauty salon”.

I ragazzi ieri si sono messi a disposizione gratuitamente per curare la messa in piega e la manicure agli ospiti della Casa di Riposo.

 

“Oggi sono venuti a trovarci una trentina di allievi della Scuola Professionale Lepido Rocco di Lancenigo in rappresentanza di tutti i settori della formazione, accompagnati dalle insegnanti Barbara Barbieri, Roberta Chiarini e Nadia Dosso – si legge nella pagina Facebook della casa di riposo -. Gli allievi del settore dell’acconciatura e le estetiste hanno curato la parte estetica dei nostri nonni mentre quelli del settore legno, grafico e della formazione guidata si sono intrattenuti con gli ospiti per sapere che tipo di lavori venivano svolti un tempo, per conoscere usi e costumi del tempo passato e il modo di vivere di una volta paragonandolo con quello attuale... il settore agroalimentare invece ha suggellato questa mattinata portandoci due grandi torte! Grazie a tutti per questa straordinaria esperienza inter-generazionale!”.

 

Questa attività, oltre che a rientrare nelle ore di tirocinio formativo dei ragazzi, sarà utilissima anche per continuare il percorso di intergenerazionalità previsto nelle iniziative di Villa Belvedere. La mattinata, infatti, ha previsto anche un momento in cui alcuni studenti hanno intervistato gli ospiti per favorire l’incontro di due generazioni così diverse che però hanno molto da imparare e da raccontarsi l’una dall’altra, creando così un dialogo e una conoscenza intergenerazionale.

 

"Questo è un progetto speciale attivato grazie alla disponibilità della professoressa Dosso, del Centro Professionale di Lancenigo e grazie alla sensibilità del nostro Servizio Educativo gestito dalle dottoresse Bolzonello e Bianchi - afferma il presidente Marco Tappari -. A tutti loro e agli studenti va il mio personale ringraziamento. Per questo Consiglio di amministrazione la priorità è sempre stata quella di portare le nuove generazioni all’interno di Villa Belvedere, vista la sempre crescente difficoltà a far partecipare gli ospiti ad eventi fuori struttura. Sicuramente una mattinata proficua per tutti gli attori dell’iniziativa”.

 

(Foto dalla pagina Facebook di Villa Belvedere)

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×